Tu sei qui
Home > ARTE E CULTURA > Motori > BRIVIDO INVERNALE

BRIVIDO INVERNALE

brivido invernle febbraio 2017

Come trasformare la “brutta stagione” in occasione di divertimento. Naturalmente con la vostra auto d’epoca.

Bentornati, siete “freschi” al punto giusto? E allora quale modo migliore per “riscaldare” la nostra passione di uscire a farci un giretto con la nostra amata auto classica? Prima di affrontare il freddo e le strade ghiacciate seguiamo alcuni accorgimenti. Innanzitutto un controllo alla batteria (organo piuttosto sollecitato con le basse temperature) e al suo stato di carica. Se l’avete tolta e riposta in un luogo asciutto, verificate il livello dell’acqua distillata al suo interno e con un manutentore di carica (meglio utilizzare quei modelli che rilevano anche gli errori dello stato della batteria) dategli una bella caricata. Attenzione che questa operazione può richiedere anche un paio di giorni. Il secondo passo sono naturalmente gli pneumatici invernali. Ce ne sono di vari tipi e non necessariamente devono essere i più costosi: l’importante è verificare che le misure disponibili siano compatibili con quelle riportate sul libretto. Un controllo all’impianto di riscaldamento (a meno che non abbiate una vettura aperta tipo “barchetta”) è opportuno. Piuttosto verificate bene che non entri fumo dei gas di scarico nell’impianto: su molte vetture d’epoca l’aria calda viene convogliata dal motore ed è facile che sia inquinata dai gas, con conseguente “intossicamento” nell’abitacolo. Ora siamo pronti a divertirci. Scegliete qualche strada di montagna poco trafficata e godetevi la vostra auto senza controlli di trazione, ABS, antislittamento, servosterzo e altre diavolerie. Ritroverete il gusto di guidare e di entrare in sintonia con il mezzo meccanico. Quale migliore soddisfazione di “controllare” una derapata? Oppure di “gestire” una frenata sul terreno viscido? Rispolveriamo le nostre capacità di guida e riscopriamo sensazioni che le moderne vetture ci hanno tolto. Per i più “audaci” consiglio di provare queste emozioni sulla neve. Se poi possedete una vettura a trazione posteriore la cosa diventa esaltante. Fate attenzione a non esagerare, però: provate prima in un grande piazzale per “prendere le misure”. Non vorrei mai che faceste dei danni… divertirsi va bene ma con “moderazione”. Prima di rientrare nel vostro meraviglioso box (che avete allestito per tempo grazie ai miei suggerimenti), dovete assolutamente dare una bella lavata all’auto. Fate attenzione a pulirla molto bene sotto e all’interno dei passaruota: il sale che spargono sulle strade è deleterio per la carrozzeria e altamente corrosivo. Dopo questi avvertimenti siete pronti ad una ”brutta stagione” di divertimento. Alla prossima.

donato benetti

Donato Benetti
info@dentrocasa.it

Articoli Simili