Tu sei qui
Home > SERVIZI ABITAZIONE > GIOCO DI SQUADRA

GIOCO DI SQUADRA

01-GIOCO-SQUADRA-01gioco di squadra dentrocasa giugno 2017

Vincente e moderna la collaborazione tra committenza e interior designer nella progettazione degli interni di una villetta di una giovane coppia.

progettazione d’interni far arreda – testo anna zorzanello – ph celeste cima

Tanti sono gli obiettivi che si prefigge una giovane coppia all’inizio del proprio cammino insieme: condividere progetti e traguardi diventa un piacere sempre più intenso, mentre anche la quotidianità regala momenti unici e speciali. Così nella realtà di un’inedita convivenza, ancora tutta da scrivere e da raccontare, prende vita e si apre a nuovi orizzonti anche la casa, progettata e realizzata secondo i propri desideri, attraverso uno studiato “gioco di squadra”.  In queste pagine la dimora, in cui cominciare a segnare le tappe di una vita a due, non è soltanto il risultato del pensiero comune dei proprietari, ma anche della creatività e dell’esperienza del team di Far Arreda, professionisti della progettazione e dell’arredo. Grazie alla collaborazione della committenza con gli interior designer, una villetta inserita in un contesto residenziale fuori porta ha accolto i volumi e i toni per un vivere dinamico e moderno. Circondata su tre lati da un piccolo giardino, l’abitazione si estende su due livelli: a piano terra un arioso open space riunisce le distinte parti della zona giorno. La luce che entra da grandi portefinestre illumina le aree della cucina e del living, riflettendosi soprattutto sull’arredo bianco, laccato lucido dei moduli a colonna e dell’isola attrezzata, in risalto sul rivestimento parietale e sul pavimento di rovere grigio. Gli spazi, scaldati dall’atmosfera e dalla cromia blu petrolio del camino di fronte al divano, invitano a momenti tanto di relax quanto di ospitalità. Una parete, impreziosita da pannelli in lamiera, conquista per eleganza e tonalità, richiamando la matericità della scala in ferro, che sinuosamente conduce al soppalco. Il disegno geometrico dei gradini segna il percorso unendosi al pianerottolo in cristallo, creando scorci e prospettive a vari livelli. Si affaccia sul living lo spazio palestra, mentre la zona notte rimane “off limits” dietro a una porta divisoria. La camera padronale, all’insegna della privacy, si organizza in uno spazio ampio, decorato da una scenografica installazione di canne di bambù ai lati della maxi doccia in resina e della composizione minimalista con doppi lavabi.

 

Salva

Articoli Simili

Iscrizione Newsletter

Iscrizione Newsletter

Ricevi in anteprima tutte le nostre novità.


You have Successfully Subscribed!