Tu sei qui
Home > NEWS > ECONOMIA > Edilizia > HAFENCITY, FIDUCIA NEL FUTURO E PROFESSIONALITÀ

HAFENCITY, FIDUCIA NEL FUTURO E PROFESSIONALITÀ

HAFENCITY dentroCASA maggio 2016

“Il profitto è la naturale conseguenza di un lavoro fatto bene” – Henry Ford

Partendo dalla citazione di Henry Ford, viene da chiedersi se questo concetto, normalmente associato al mondo dell’industria, possa essere applicato anche all’ambito immobiliare e, nello specifico, alle numerose aree dismesse e degradate delle nostre città, strategicamente importanti da un punto di vista politico e sociale. Tra le varie realtà degli ultimi decenni, degno di nota è il progetto di riqualificazione dei “Waterfronts” della città di Amburgo, in Germania, il progetto “Hafencity”. Sin dalla fine degli anni ’80 del XX° secolo ha preso piede il recupero dell’ex area portuale sul fiume Elba tramite la promozione di un piano urbanistico e immobiliare in grado di attirare società di investimento sia pubbliche che private. L’area, fino a pochi decenni fa off-limits perché fortemente slegata dal tessuto urbano e sociale della città, oggi si presenta come uno dei quartieri più fortemente connessi ed integrati con il centro. Questo in particolar modo grazie alla notevole quantità di investimenti per 2 miliardi di € promossi dalla amministrazione locale, in simbiosi con gli oltre 8 miliardi di € di investimenti privati. Spazi verdi, servizi turistici e rivolti al cittadino, hub dove nomi importanti dell’economia tedesca e mondiale hanno trovato la loro collocazione naturale, sono tutti elementi e basi essenziali che hanno garantito l’evolversi del progetto portando, in forte controtendenza rispetto al dato nazionale tedesco, il ritorno delle attività private e delle residenze di pregio verso la città e non fuori, con il conseguente aumento del valore di aree ed immobili prima quasi privi di interesse. Ciò significa concepire “Hafencity” come parte di un’ampia strategia capace di interpretare le relazioni tra il territorio e la city. Hafencity è una città di quartieri, costituita da un insieme di ambiti compiuti e distinti, caratterizzata da uno specifico mix di funzioni: residenze, uffici, commercio, cultura, definita a livello architettonico dal susseguirsi di diversi aspetti tipologici e funzionali e fortemente connotata da una rete di spazi pubblici, parchi, giardini. Altra specificità del progetto è stata l’elevata qualità del metodo senza scadere in inutili gare “al maggior ribasso”: ciò ha garantito libero sfogo e attiva partecipazione a nomi di elevata statura professionale i quali, supportati da una fortissima apertura al cambiamento dei cittadini e alla capacità di ascolto dell’amministrazione, hanno permesso di mettere sul tavolo “una visione”: un insieme cioè di principi in grado di accogliere svariati punti di vista ed i mutamenti del mondo contemporaneo.

trainini

Sergio Trainini
Property Management Swiss, 8962 Bergdietikon CH
s.trainini@gmx.ch

Salva

Salva

Articoli Simili