Tu sei qui
Home > DESIGN & ARREDO > IDEE PER ARREDARE > Illuminazione > IL SOLE IN UNA LAMPADA

IL SOLE IN UNA LAMPADA

sole lampada novembre 2016

Chlorophyll è la lampada ideale per coltivare in casa fori, piante aromatiche, piante grasse e piccoli ortaggi.

La tradizione popolare vede l’autunno come la stagione delle vendemmie, delle foglie a terra e dei paesaggi dai colori caldi. Tale periodo può paragonarsi a una decadenza che segue ai calori estivi, preludio di un letargo invernale. Si rientra in casa e si portano con sé anche le piante che hanno ornato nel periodo primaverile ed estivo i nostri balconi e le nostre terrazze. L’autunno può, tuttavia, essere visto anche come un momento di rinascita per le nostre piante. Al sole ci pensiamo noi, anzi ci ha già pensato Linea Light con la lampada Chlorophyll, ideale per coltivare in casa fiori, piante aromatiche, piante grasse e piccoli ortaggi. Grazie ai suoi consumi straordinariamente bassi 7 watt (quanto un modem wi fi di casa) saremo in grado di avere un sole in miniatura che non ha eguali nelle coltivazioni indoor. Il paralume in terracotta (in versione naturale, rosa e azzurro) è realizzato in Italia dai migliori artigiani e si può piantare nel terreno grazie alle aste in alluminio di diverse misure o appendere ad un supporto già esistente. Perché le piante crescano sane, hanno bisogno della luce tanto quanto del buio. La lampada, collegata ad un timer esterno, ci permette di essere accesa e spenta regolarmente per riprodurre il ciclo naturale.

sole lampada novembre 2016

sole lampada novembre 2016

L’importante è la distanza dal paralume: la pianta deve sempre rimanere a 7 cm dalle foglie più alte. La lampada Chlorophyll emette luce fredda, quindi la pianta non corre alcun rischio di bruciatura. Emette inoltre luce colorata con varie frequenze luminose selezionate per attivare il processo di fotosintesi e quindi stimolare la crescita anche in ambienti poco luminosi o addirittura privi di luce naturale. Si tratta quindi di uno speciale spettro luminoso che riproduce ciò che le piante assorbono naturalmente dal sole. Lo studio è stato sviluppato presso i laboratori del Dipartimento di Scienze Agrarie dell’Università di Bologna – Alma Mater Studiorum. Le frequenze blu stimolano la produzione di foglie, mentre le frequenze rosse inducono la fase di fioritura facendo crescere le piante sane con alti contenuti di clorofilla, di acqua, di olii essenziali e di polifenoli. La luce colorata generata dalla lampada Chlorophyll non è dannosa per gli occhi, al contrario comporta positivi effetti cromoterapeutici. Non è dannosa nemmeno al portafoglio: se si pianta del basilico, in un mese se ne avrà abbastanza per un pesto fatto in casa, spendendo di energia elettrica solo 16 centesimi. Richiedi la lampada Chlorophyll negli showroom di Zani Ranzenigo.

cirillo-zani

Roberto Cirillo
AD Zani Ranzenigo

Articoli Simili