Tu sei qui
Home > FOOD > Consulenze alimentari > E QUINDI… COSA MANGIO?

E QUINDI… COSA MANGIO?

consapevolezza cibo agosto 2017

Agosto, il mese ideale per provare ad alimentarsi con maggiore consapevolezza.

Agosto è il mese del relax e del riposo, delle meritate vacanze e delle nuove amicizie. Ci si ritrova nei luoghi di vacanza a parlare del più e del meno e sovente si chiacchiera di cibo, in particolare di ristoranti dove andare a mangiare.

Quando però mi capita di raccontare alle persone la mia esperienza personale e le mie scelte alimentari la prima osservazione che mi viene fatta è: “Ma se non mangi carne, uova, latte e formaggio, allora cosa mangi?”. Ormai per me questa è una domanda ricorrente e la mia risposta è diventata: “Non mangio più, ma ho finalmente iniziato a nutrirmi e la mia alimentazione è diventata assolutamente più varia, colorata e gustosa”.

Cambiare stile alimentare non è facile, lo ammetto. Ci vuole impegno ma soprattutto ci vuole un po’ di studio, non solo tra i fornelli ma anche di carattere teorico. Nel mio caso ho avuto la fortuna di compiere un percorso che mi ha aperto ad una visione del cibo maggiormente legata alla sua energia, all’effetto che produce sul corpo e sulla mente, ad un approccio quindi più orientale, slegato dal concetto riduttivo che divide gli alimenti tra quelli che si pensa facciano bene e quelli che fanno male. Quando inizi a nutrirti con maggiore consapevolezza, il cambiamento è inevitabile.

Diminuendo il cibo animale e privilegiando cereali integrali, verdure di stagione, legumi e un po’ di frutta, il sonno migliora, l’intestino diventa più regolare e ci si sente più attivi ed energici.  Ma la cosa in assoluto più particolare è il cambiamento mentale che avviene nelle persone. È come se ci fosse un innalzamento della coscienza e le persone diventassero più sensibili verso tutti gli esseri viventi. Per farvi un esempio pratico, spesso chi verte verso una scelta vegetariana/vegana non tollera più certi maltrattamenti sugli animali, cosa che magari prima non percepiva con uguale dolore.

Quest’estate ho avuto l’opportunità di coordinare la vacanza della mia scuola (La Sanagola di Milano) con circa 100 persone che avevano scelto di partecipare a questo percorso a base di yoga, meditazione, mare e soprattutto alimentazione naturale. Quasi tutti erano arrivati con i loro problemi di stress quotidiano e quindi all’inizio erano un po’ agitati. Ma già dopo un giorno in cui si mangiava lo stesso cibo preparato con amore e con ingredienti sani ed equilibrati, si sono tutti davvero rilassati e si sono create tante amicizie inaspettate. È così che ho avvertito il cambiamento in persone che non erano abituate a mangiare cereali, verdure e legumi…

Dopo una settimana erano letteralmente rigenerate: la pelle era diventata più luminosa ed erano tutti più sorridenti, più attivi e leggeri. È stata una bellissima esperienza che porterò sempre nel cuore e invito le persone che non sanno come approcciare ad un’alimentazione più naturale a provare, almeno in vacanza, ad eliminare certi alimenti e vedere l’effetto che fa… Rimarrete stupiti… Come sempre, provare per credere… buon Ferragosto!

laura novali

Laura Novali
Cuoca e insegnante di cucina macrobiovegan.
Consulente alimentare e operatore olistico a indirizzo nutrizionale.
Professionista SIAF nr. LO2078-OP disciplinato ai sensi della legge 4/2013
info@lauranovali.com

Salva

Salva

Articoli Simili