Tu sei qui
Home > DESIGN & ARREDO > DESIGN > Spazio design > SCAGN, LA RURALITÀ INCONTRA L’ALTO DESIGN

SCAGN, LA RURALITÀ INCONTRA L’ALTO DESIGN

SCAGN DENTROCASA AGOSTO 2017

Giovanni Tomasini, designer e direttore creativo di Studio7B, presenta “Scagn” del designer Fabio Biavaschi.

Fabio Biavaschi è un brillante designer canturino, che dopo anni di importanti esperienze e collaborazioni, maturate fra Italia ed Inghilterra, nel 2013 sceglie di emigrare a Melbourne, in Australia. Qui fonda “BIA.d_fabiobiavaschi. designstudio” ed imposta con successo la sua attività di creativo.

Fabio nasce nel 1982 a Cantù, storica capitale italiana del mobile; tuttavia l’idea del suo “Scagn” non ha origine nell’officina di un falegname, bensì fra i monti della Valchiavenna.

Scagn è il termine dialettale con cui viene definito il rudimentale sgabello da mungitura monogamba, tipico degli allevatori d’altura del nord Italia. Un oggetto tanto umile quanto pratico, in grado di offrire massimo comfort, anche nelle situazioni più estreme: in pendenza o in piano, nel fango e nella sporcizia così come sull’erba. Da bambino Fabio seguiva spesso nei prati questi allevatori e chiedeva loro di insegnargli come mungere le mucche, seduto su quel bizzarro “pezzo di legno a T”.

Scagn è un autentico progetto di “Emotional Design”, come dichiara l’autore stesso: “È davvero un prodotto che arriva dal mio passato, sono spesso legato ad esperienze di vita vissuta quando progetto e questo è un ricordo di infanzia che ho voluto realizzare”.

Biavaschi, testato il primo prototipo, si rende conto di aver fra le mani, non solo un oggetto dal design curioso, ma anche una seduta estremamente comoda; questo perché la singola gamba aiuta a trovare il proprio baricentro, portando il corpo e soprattutto la schiena in una corretta postura. I primi prototipi sono realizzati in Italia, dopodiché opta per un’azienda indiana con la quale collabora, puntando su legni autoctoni come l’Indian Rosewood (Palissandro Indiano), che può vantare una singolare ventura, così come l’Indian Teak.

Fabio Biavaschi, sebbene oltreoceano, continua a collaborare con aziende italiane; è senz’altro un designer da seguire ed il suo talento è comprovato dai numerosi premi e riconoscimenti, nazionali ed internazionali, che non manca di aggiudicarsi costantemente.

ph CHJARA PEREGO MERONI  

tomasini

di Giovanni Tomasini

Studio7B – interior design, industrial design, web e consulenza in marketing & commerciale.
FabLab BRESCIA, via Pavoni, 7/B Brescia

studio7b.it

Salva

Salva

Articoli Simili