Tu sei qui
Home > LE NOSTRE CASE > SCULTURA URBANA

SCULTURA URBANA

scultura urbana dentrocasa agosto 2017

Una composizione brutalista definita dalla sovrapposizione asimmetrica di due volumi, dove il confine di intervento è determinato dal declivio del terreno.

progetto studio F:L architetti • testo edda giancola • ph michele biancucci – media image communication

Situata sulle colline fuori Torino, questa casa di famiglia rappresenta un esercizio di stile che combina eleganza e innovazione. Progettata dall’architetto Luca Maria Gandini (studio F:L architetti), la struttura è dinamica, austera e ingannevolmente semplice, alternando cemento a vista e corten listellare. È composta da un primo volume parzialmente incassato nel terreno su cui poggia a sbalzo un secondo volume che presenta audaci trasparenze sul paesaggio.

Immersa nella collina, la casa propone compostezza di linee, equilibrio di forme e spazi contemporanei, modellati seguendo una personale interpretazione di “abitare”. Il contrasto nelle texture e la continuità nei materiali rappresentano il punto di incontro tra interno ed esterno: cemento, ferro, vetro.

Una combinazione equilibrata che evidenzia una spiccata propensione verso un concept innovativo che non abbandona l’eleganza scenografica; qui la materia vibra spezzata dalla trasparenza del vetro e l’assenza di filtri visivi consente al paesaggio di fondersi con lo spazio domestico. La calibrata contrapposizione tra la superficie liscia e compatta del cemento e le asperità delle assi di legno, recuperate proprio dai casseri utilizzati per il cemento armato, diviene la scatola architettonica all’interno della quale trova collocazione un arredo essenziale.

A parete domina l’intera palette dei grigi, misti a generose pennellate di bianco e qualche accenno di colore vivace; il colore ocra, disinvolto e accogliente del legno, smorza l’austerità imperiosa del grigio. Questa abitazione vanta un basso impatto energetico che deriva da un eccellente isolamento delle pareti oltre a pannelli solari e fotovoltaici integrati nella copertura; la casa è anche dotata di un efficiente sistema di raccolta e recupero dell’acqua piovana. Casa Y rappresenta un magistrale intervento di architettura funzionale dal notevole codice stilistico.

 

chi

Urban sculpture

A brutalist composition defined by the asymmetrical overlapping of two volumes, where intervention borders are determined by land slopes.

Project by studio F:L architetti • Text written by Edda Giancola • Photography by Michele Biancucci – Media Image Communication

Located on the hills just outside Turin, this family home represents an exercise in style that combines elegance and innovation. Designed by architect Luca Maria Gandini – from studio F:L architetti –, this structure is dynamic, severe and deceptively simple, switching from exposed concrete to weathering steel strips. It is composed of two volumes: the first one is partially ground built-in and the second is a cantilevered one leaning on the first, presenting daring transparencies on the landscape.

Surrounded by hills, this house suggests a straightness of lines and a balance between contemporary shapes and spaces, all moulded according to a personal interpretation of the “living industry”. The contrast between textures and continuity of materials represents the meeting point between indoor and outdoor spaces: concrete, iron and glass.

A balanced combination that highlights a marked inclination to an innovative concept that does not give up on spectacular elegance; here matter shakes but it is later interrupted by glass transparency, the absence of optical filters allows the landscape to melt with the domestic space. This measured juxtaposition between smooth but solid surfaces and the roughness of wooden boards – precisely recovered by shuttering used for reinforced concrete – becomes the architectural box containing an essential decor.

The whole range of grey colours dominates the wall, mixed with generous white brush strokes and some traces of vivid colors; ochre colours soften grey imperious severity, giving a relaxed and welcoming touch to wood. This home boasts a low energy impact resulting from excellent wall insulation but also thanks to solar panels and a photovoltaic system integrated in the covering; it is equipped with an efficient system of rainwater collection and recovery too. House Y represents a skillful work inside a functional architecture, with an outstanding stylistic code.  

 

 

Articoli Simili