Tu sei qui
Home > CASA & NEWS > Psicologia dell'abitare > A CASA SUONA UN’ALTRA MUSICA

A CASA SUONA UN’ALTRA MUSICA

PSICOLOGIA-ABITARE-MUSICA

Le onde sonore arredano e favoriscono il benessere.

 

La musica è entrata talmente nella quotidianità che spesso dimentichiamo quanto è grande il valore che porta alle nostre vite, come qualcosa che accendiamo e spegniamo a nostro piacimento.

Se ci pensi bene, la musica ti accompagna in tantissimi momenti della vita di tutti i giorni e anche durante gli eventi più importanti, come meravigliosa cornice di attimi indimenticabili.

È marcia nuziale al matrimonio, motivetto da canticchiare nelle feste natalizie, è un coro al compleanno, è un sussurro per la ninna-nanna, è fedele compagna in macchina, è una carezza

Ognuno di noi avrebbe infiniti esempi da raccontare.

Il motivo per cui ci piace tanto averla nelle nostre vite è dato dal fatto che la musica è in grado di modulare il nostro umore in diverse circostanze.

Più in generale, ha il grande potere di promuovere la salute fisica e psicologica aumentando il grado di benessere delle persone.

I potenziali effetti terapeutici dell’ascoltare musica sono stati largamente attribuiti al suo potere di ridurre lo stress e modulare così i livelli d’ansia.

Numerosi studi recenti ci dicono che l’ascolto della musica funge da auto-regolatore delle emozioni.

In questi termini si può pensare di ascoltare della musica per cambiare, mantenere, rinforzare stati d’animo o, semplicemente, per rilassarsi e creare la giusta atmosfera.

A questo proposito la musica si inserisce all’interno delle nostre case proprio come un accessorio o un complemento d’arredo che riempie e riscalda i nostri ambienti oltre che la nostra psiche.

Potrebbe accompagnarti durante il tuo risveglio mattutino o può distrarti da una lunga giornata di lavoro…

Oppure servire come carica per un momento in cui ti dedichi alle faccende domestiche, o ancora come sostegno per accogliere gli ospiti in una serata a casa tua.

Non importa quando, all’interno delle mura della tua casa puoi utilizzare un sottofondo sonoro per svariati motivi, come la gestione delle tue emozioni negative o positive…

quello che conta è che tu sia consapevole del potere che ha su di te e sulle persone che frequentano la tua casa.

Soprattutto, di come possa essere un’utile alleata per riempire l’ambiente e migliorare l’atmosfera in un istante.

Quindi, lasciati trasportare dalle meravigliose onde sonore e arreda i tuoi ambienti della musica che più ti piace e che più ti rappresenta.

Non solo mobili e suppellettili, ma anche le onde sonore possono risultare un “accessorio di design” estremamente affascinante e artistico.

La casa sarà quindi uno spazio che racconta di te anche attraverso la musica, un luogo in cui identificarti approfittando di tutti i benefici fisici e psichici che l’ascolto ti offre.

Senza dimenticarti di regolare il volume… soprattutto se hai dei vicini!

 

Dott. Fabiana Faustini – psicologa

fabianafaustini.com

Articoli Simili