Tu sei qui
Home > LE NOSTRE CASE > ABITARE CON ARTE

ABITARE CON ARTE

ABITARE-CON-ARTE

Scultoreo e preciso, questo spazio abitativo mostra la sua bellezza essenziale, giocata coi colori, la materia e la luce, come un’opera d’arte.

Progetto DID Studio – Ph. Luca Girardini

 

L’architettura di Carlo Scarpa e in generale l’arte della scuola veneziana della metà del XX° secolo è fonte inestimabile di spunti tecnici e compositivi.

Tramite il richiamo a espressioni formali di tale periodo, il progetto vuole raccontare la passione di un committente per la sua terra, antica colonia immersa nel verde della pianura veneta.

All’ingresso la parete blu realizzata ad arte in grassello di calce appare come una superficie lucida, simile all’acqua della laguna, per mostrare tutta la profondità delle passate manuali di materiale.

In soggiorno il pavimento in calcestruzzo lucido dialoga per contrapposizione con le pareti in marmorino opaco.

Le nuove aperture verso il giardino sono disposte su tre lati dell’intero spazio, appositamente studiate in modo da godere della prima luce dell’alba come degli ultimi raggi di sole del tramonto.

Una pesante opera d’arte scultorea in pietra di Vicenza è posizionata sopra una esile mensola, creando un effetto di contrapposizione che le dona il giusto risalto:

da lontano la percezione del suo peso viene a mancare, mentre all’avvicinarsi maggiormente le imperfezioni naturali della pietra ridonano gravità all’opera.

I dettagli in ottone brunito, elementi di transizione tra i differenti materiali presenti, diventano lucidi e luminosi proprio grazie alla luce naturale che filtra all’interno dalle grandi vetrate.

La zona notte è progettata come uno spazio intimo, privato.

L’utilizzo del colore scuro e di materiali caldi come pietra e legno per i rivestimenti di camera e bagno sono stati selezionati attentamente per ottenere tale effetto.

Lo spazio dedicato alla zona padronale risulta fluido, diviso tramite una cabina armadio in metallo e vetro e un setto scorrevole che scompare completamente per offrire la massima fruibilità.

L’illuminazione artificiale, studiata ad arte per esaltare le espressioni superficiali dei differenti materiali, riesce ad accentuare sia le finiture grezze ed opache sia quelle estremamente lucide.

Gli spot utilizzati sono appositamente posizionati per illuminare correttamente le numerose opere d’arte collezionate dal committente.

L’esito del restyling ci rimanda un insieme di ambienti colloquiali ed estremamente uniti da tanta bellezza pienamente godibile in ogni sua sfumatura.

 

 

CHI:

 

• DID studioProgetto di ristrutturazione Paola Zuin, Marco Gregori, Carlo Leonardi
via Tasca 117 – San Pietro in Gu, Pd
didstudio.it  – @didstudio_official

DITRE ITALIA Realizzazione divano in velluto modello Monolith
via del Lavoro 21, Cordignano (Tv) – Tel. 0438 9999
ditreitalia.com

• ICONAFornitura arredi
viale Mercato Nuovo 38, Vicenza – Tel. 0444 560138
iconarredamenti.it

MESON’SFornitura arredi cucina
via Sant’Antonio, 1 – Cecchini di Pasiano (Pn) – Tel 0434 614911
mesons.it

 

 

 

LIVING THE ART

 

Impressive and precise, this living space shows its essential beauty, played with colours, materials and light.

Project by DiD studio – Photography by Luca Girardini

 

Carlo Scarpa’s architecture – and in general the mid- 20th-century architecture of the Venetian school – is an invaluable source of technical sparks and compositional ideas.

Through the reference to formal expressions of that period, this project wants to tell us about the customer’s passion for their land, an ancient colony surrounded by the green Venetian plain.

From the entrance perspective, the blue wall made of slaked lime seems a shiny surface, calling to mind the water of the lagoon and showing the full depth of the hand-laid material.

In the living room, the polished concrete floor contrasts and converses with the matt Marmorino Veneziano walls.

The new openings towards the garden are placed on the three external sides of the space, specially designed to enjoy the first light of dawn as well as the last rays of sunset.

A heavy sculpture in Vicenza stone is placed on a slender plasterboard shelf, creating a contrasting effect that em-phasizes the sculpture.

From a distance, we cannot perceive its weight, while getting closer and closer, we can see the natural imperfections of the stone that restore the importance of the artwork.

The burnished-brass details – used as transition elements between the different materials – are shiny and bright, thanks to the natural light that seeps in through the large windows.

The sleeping area is designed as an intimate and private space.

Dark colours and warm materials – such as stone and wood – have been specifically selected to achieve this effect in the bedroom and bathroom coverings.

The master area is purposely fluid and continuous, divided by a metal and glass walk-in closet, and a sliding partition that completely disappears to ensure maximum usability.

Artificial lighting – designed to enhance the different surface textures – emphasizes both the rough and opaque fini-shing touches and the extremely glossy ones.

The spotlights are positioned to properly illuminate the several works of art collected by the customer.

The result of this makeover calls to mind a set of colloquial environments, matched by a great beauty, which can be fully enjoyed in all its nuances.

 

 

Articoli Simili