Tu sei qui
Home > CASA & NEWS > Psicologia dell'abitare > COSA DICE DI TE LA TUA CASA?

COSA DICE DI TE LA TUA CASA?

COSA DICE LA TUA CASA

Stanze, arredo e oggetti rispecchiano la tua personalità.

Mostrami la tua casa e ti dirò chi sei. Si dice che la casa sia lo specchio dell’anima e molti studi di psicologia sostengono che i nostri spazi privati svelano molto di noi e della nostra personalità.

La casa è uno spazio personale, è il posto dove sentirti protetto e confortato, dove stare al riparo da ciò che accade all’esterno. Se ci pensi bene, puoi accorgerti che la tua casa è colma di elementi, oggetti, colori e materiali che ti rispecchiano, tracce che raccontano la tua storia.

A volte quando cambi interiormente provi il bisogno di cambiare anche fuori e magari la tua casa non ti piace più come prima e senti la spinta a modificare l’arredo per tornare a sentirti bene.

C’è chi sceglie uno stile minimalista, non per moda, ma come ricerca di leggerezza ed essenzialità, per non sovraccaricare la propria vita di cose inutili. Riempirsi di oggetti e mobili colorati, invece, potrebbe rappresentare una personalità più estroversa e un bisogno profondo di contatto e vicinanza.

Una casa disordinata può trasmettere confusione ma anche un grande senso pratico mentre, al contrario, un appartamento molto ordinato potrebbe far trasparire dei tratti ossessivi e un senso di freddezza e distacco. Parlando di spazi, invece, la cucina è l’elemento più rappresentativo della casa, infonde calore e accoglienza.

È il posto del nutrimento, dove puoi esprimerti e prenderti cura di te stesso e delle persone care, cucinando per loro. Il bagno è il luogo del benessere psicofisico, il simbolo del tuo rapporto con il corpo.

Dovrebbe essere una spa casalinga, un piccolo tempio dove coccolarsi. Se è poco ordinato, può significare che la cura di sé non è messa al primo posto.

La camera da letto è il simbolo dell’intimità, lo spazio dove lasciarsi andare, il luogo del riposo. Qui è dove risiede il tuo vero io, dove ogni dettaglio è la rappresentazione più vera di chi sei.

Il salotto è il posto della socialità, dove rilassarsi con i familiari e gli amici. Un soggiorno spazioso e luminoso può indicare una personalità solare e accogliente. Questo di solito è uno spazio pubblico, il primo luogo dove accogliere le persone e dove gli altri si fanno una prima idea della tua casa, di te.

Mettere nella libreria i grandi classici, esporre ricordi di viaggio, collezionare oggetti, esibire la cristalleria, appendere quadri… questi sono alcuni dei modi per esprimere agli altri un’immagine di te stesso, per mettere in primo piano ciò che vorresti che gli altri vedessero e pensassero di te.

Quello che mostri o l’arredo dei piani più alti rappresenta, infatti, la parte più razionale della tua personalità, mentre la cantina o la taverna sono la tua parte più nascosta, il tuo inconscio.

E allora, se è sicuramente importante arredare in un modo che sia pratico e funzionale, l’anima la mette il padrone di casa, con i suoi oggetti, con la sua creatività, con quella poltrona o quel quadro che sono il ricordo di antiche emozioni… Perché tu sei la casa che vivi.

 

 

Dott. Fabiana Faustini – psicologa

fabianafaustini.com

 

Articoli Simili