Tu sei qui
Home > CASA & CO. > Bioedilizia > COSTRUIRE E RISANARE CON L’ARGILLA, LA TERRA CHE GUARISCE

COSTRUIRE E RISANARE CON L’ARGILLA, LA TERRA CHE GUARISCE

Peculiarità ed utilizzo della terra cruda in edilizia.

 

La terra cruda è un vero dono della natura, conosciuta in tutto il mondo come il materiale da costruzione più antico. Tecnicamente è composta da argilla (legante) mescolata a degli inerti e viene lavorata e lasciata essiccare naturalmente, con aria e al sole, senza alcun tipo di cottura. Le sue grandi capacità di adattamento consentono l’impiego nelle situazioni climatiche più differenti.

La terra cruda è in grado di sostituire materiali da costruzione che vengono prodotti con un considerevole dispendio di energia. Essendo formata principalmente da molecole di argilla, che a contatto con l’acqua assumono plasticità e plasmabilità, è lavorabile in eterno.

La terra argillosa è reperibile in qualsiasi terreno, è eternamente rigenerabile e il costo del trasporto è quindi ridotto o, in alcuni casi, nullo. Lo smaltimento non è causa di nessun problema; il materiale, se unito ad altri componenti naturali, può essere rimesso in natura e non rappresenta in sé un rifiuto.

Da sempre, l’argilla viene impiegata anche come “medicina” per le sue numerose proprietà curative. Non a caso, è stata tradotta in molte lingue con il significato di “terra che guarisce”. Può essere facilmente trattata e unita assieme a fibre vegetali di ogni sorta per migliorarne i profili prestazionali.

La terra cruda è davvero in grado di apportare benefici unici, in modo del tutto naturale. Nell’ambito della Bioedilizia, la terra cruda viene utilizzata, soprattutto, per rifinire e completare gli involucri degli edifici con importanti vantaggi per l’ambiente, la salute umana e il comfort abitativo.

È un materiale sano. Grazie alle sue proprietà antistatiche e antisettiche, l’argilla non trattiene la polvere e riduce lo sviluppo degli acari e, quindi, il manifestarsi dei vari problemi di salute ad essi correlati, come l’asma e tante allergie. Purifica l’aria interna. L’argilla ha la capacità di attirare, filtrare e neutralizzare le sostanze nocive che si trovano nell’aria, gli odori ed il fumo, assorbendo in modo naturale il vapore acqueo che le trasporta.

L’argilla, inoltre, assicura in casa un tasso di umidità relativa costante intorno al 50%, ideale per l’essere umano, e tale si mantiene durante tutto l’anno, evitando la formazione di condensa e muffe grazie alla sua elevata igroscopicità. Essendo un materiale traspirante, facilita la fuoriuscita dell’umidità in eccesso e, quando l’aria diviene troppo secca, cede umidità all’ambiente.

In più regola la temperatura. Il calore che entra dalle finestre, quello che produce l’uomo, gli elettrodomestici e le luci stesse, viene assorbito e ceduto quando necessario, per esempio la sera, quando incomincia a far più freddo, impedendo gli sbalzi di temperatura. In tal modo, si riesce a realizzare una confortevole climatizzazione passiva con notevoli risparmi energetici in inverno e, soprattutto, in estate.

Infine, l’argilla protegge dall’inquinamento elettromagnetico riducendo la radiazione elettromagnetica ad alta frequenza del 98%. Un valore di gran lunga superiore a tutti gli altri materiali da costruzione.

 

 

 

Ing. Michele Zanella
Agente di Commercio Plurimandatario in Bioedilizia
michele.zanella.kmsc@alice.it

 

Articoli Simili