laboratorio di idee dentrocasa 2018
laboratorio di idee dentrocasa 2018

IL CONCETTO DI MODERNITÀ

10/04/2018

Il sistema di arredamento Haller e la sua progettazione modulare: un prodotto adatto anche alla contemporaneità.

nell’immagine: USM HALLER E, identico a USM HALLER ma dotato di una diversa struttura che trasmette elettricità senza utilizzo di cavi.

“DENTROCASA” luglio 1999 numero uno. Una rubrica che mi era stata affidata e che è rimasta una prefazione, una presentazione. Dopo diciotto anni ritorno a scrivere partendo da un concetto basilare. Moderno è la risposta ad una funzione, è l’essenza, è il fondamento del classico, la forma ne è la conseguenza.

Partendo da qui darò voce alle collezioni, alle persone, ai prodotti che hanno contribuito a determinare l’idea di modernità. Il sistema di arredamento USM HALLER consiste in una giunzione che permette di ottenere un prodotto flessibile, adatto alle mutevoli esigenze e necessità. Viene brevettato nel 1965, e dal 1969 viene realizzato dalla società USM presso la sede svizzera di Münsingen.

Nonostante i suoi cinquant’anni è tutt’ora un prodotto contemporaneo che, grazie alla possibilità di una progettazione modulare e personalizzata, è in grado di rispondere alle esigenze presenti e future. L’unica costante è il cambiamento, pensiero che trova oggi applicazione nella vita privata come nell’ambito lavorativo. Per questo suo valore è un tipo di arredamento flessibile anche dal punto di vista economico. I materiali impiegati sono di elevatissima qualità applicando la tradizione artigianale di massimo livello ad una lavorazione di estrema precisione.

Il sistema si basa su componenti standardizzati con cui è possibile realizzare un numero infinito di soluzioni: può essere realizzato su misura per ambienti già arredati e adattati alle diverse esigenze in modo che l’arredamento corrisponda sempre allo stile di vita individuale del cliente. La gestione responsabile dell’energia, delle materie prime e dei metodi produttivi nonché il controllo delle emissioni ha rappresentato fin dall’inizio un tema centrale dell’attività di USM. L’impiego di materiali di alta qualità e di lunga durata e l’uso delle più moderne tecnologie ecosostenibili garantiscono lunga vita e funzionalità al prodotto anche grazie al fatto che, rimodulato, può essere utilizzato in nuove destinazioni, dimensioni e forme per soddisfare ogni esigenza di rinnovamento. Maggiore è la durata della fruibilità di un prodotto, minore sarà il suo impatto ambientale. È una questione di forma, di colore, di Voi e… di STILE.

 

[ap_divider color=”#CCCCCC” style=”solid” thickness=”1px” width=”100%” mar_top=”20px” mar_bot=”20px”]

Ezio Ramera

Argomenti

Seguici su

Ultime da Design Story

IL DESIGN ITALIANO ANNI SETTANTA

Lo stretto rapporto nel nostro Paese tra progetto e produzione nell’immagine: Poltrona UP, design Gaetano Pesce per B&B Italia; Poltrona Proust, Alessandro
DESIGN ITALIANO MARZO19

LE ORIGINI DEL DESIGN ITALIANO

I materiali utilizzati, il rapporto con i movimenti artistici e i suoi principali attori. nell’immagine Achille Castiglioni al tecnigrafo (ph H. Findletar).
design scandinavo

IL DESIGN SCANDINAVO

La nuova “cultura del mobile” inaugurata dal danese Kaare Klint. nell’immagine Armchair 401 e Armchair 402, 1933. Design Alvar Aalto per Artek.
MODELLO AMERICANO DENTROCASA GENNAIO 2019

IL MODELLO AMERICANO

Dall’Industrial design alla nascita della professione designer Mentre in Europa si parla di arti applicate, di arti decorative, di arti industriali, è

IL CONTRIBUTO DI LE CORBUSIER

Dalla Esposizione di Parigi del 1925 al prezioso contributo nella storia del design. Alla Esposizione di Parigi del 1925 è presente anche
Vai a