Tu sei qui
Home > LE NOSTRE CASE > EREDITÀ E RINNOVAMENTO

EREDITÀ E RINNOVAMENTO

eredità e rinnovamento

In bilico tra contemporaneità e contaminazioni classiche, questa abitazione di nuova costruzione parla di fascino ed eleganza.

progettazione arch. stefano severi – ph e testo fabrizio gini

 

Siamo in Emilia Romagna, in quella porzione di territorio dove si estende il Po, tra gli Appennini e l’Adriatico, in una pianura intrisa di storia, dal carattere vivace e socievole. La colonizzazione romana portò alla costruzione della via Emilia, che attraversa interamente la regione e che portò alla fondazione di importanti città, nello stile, profondamente romanizzate. Resti di epoca latina sono disseminati ovunque, come le vestigia della città romana di Velleia, che qualcuno con enfasi battezzò “la Pompei del Nord”. L’abitazione illustrata nelle pagine a seguire è immersa nella vegetazione, dalle linee rigorose, ma con un’anima decisamente accogliente. Si sviluppa su più livelli. A piano terra è dislocata la zona giorno che impegna i due terzi della superficie ed è posizionata lungo l’asse longitudinale della casa: area pranzo e soggiorno sono disposte in sequenza occupando un unico ambiente dove la sensazione spaziale è amplificata anche dalla notevole altezza del soffitto ligneo sbiancato a contrasto con il pavimento in legno scuro. Sempre a piano terra è collocata la cucina, che occupa un ambiente indipendente, separato dal resto dello spazio tramite una porta a doppio pannello scorrevole entro muro in vetro satinato. La scala, parzialmente celata da una imponente parete interamente rivestita in cuoio rigenerato, conduce alla zona notte; il disegno regolare del rivestimento integra, occultandone la visione, una porta di servizio, perfettamente mimetizzata, che conduce ad altri ambienti della casa. La zona notte è caratterizzata da un piacevole soppalco che alleggerisce entrambi i livelli: si affaccia sull’area pranzo e soggiorno, dilatando lo spazio tramite l’utilizzo di un parapetto in vetro panoramico. L’accesso alle stanze superiori spezza la continuità del pavimento in legno scuro che caratterizza il disimpegno, infatti imponenti pannelli scorrevoli in vetro acidato annunciano i singoli ambienti fino a raggiungere la camera padronale. È strutturata come una suite, con una spaziosa cabina armadio posta al centro dello spazio, con una profonda visuale sulla preziosa sala da bagno, dove l’ampio utilizzo del marmo Porto Oro conferisce all’ambiente estremo fascino.a

Articoli Simili