Tu sei qui
Home > NEWS > FOOD > Consulenze alimentari > GENNAIO, UN NUOVO INIZIO

GENNAIO, UN NUOVO INIZIO

INIZIO GENNAIO DENTROCASA GENNAIO 2018

Il consiglio è quello di eliminare cibi rinfrescanti e rafforzare l’organismo con cereali integrali, legumi e verdure di stagione

Buon anno nuovo! Che bello gennaio, rappresenta sempre un nuovo inizio, con una nuova lista di desideri o di buoni propositi da mettere in atto e tante nuove attività da portare avanti. A gennaio si registra il picco delle iscrizioni in palestra nonché delle influenze! Vi siete mai chiesti perché succede proprio in questo periodo? Sicuramente la maggior parte delle persone darà la colpa al virus, quello che arriva dopo i Re Magi per portare, invece che i doni, fastidi, dolori e riposo forzato!

Ma secondo voi, è proprio colpa del virus, oppure l’influenza è un modo del nostro corpo per eliminare gli effetti di cibi troppo rinfrescanti o indebolenti che, volenti o no, abbiamo accumulato durante le feste natalizie? Gennaio è il mese più freddo dell’anno e quindi va da sé che, se nei mesi precedenti abbiamo assunto cibi, come detto, rinfrescanti o indebolenti, il nostro corpo non sarà sicuramente in armonia con il clima del momento e quindi cercherà nuovamente l’equilibrio tramite appunto febbre, raffreddori, tossi, influenza, etc. Si chiama Principio di Armonia.

Se fuori il clima è freddo e umido, come nei mesi di gennaio e febbraio, dobbiamo creare dentro di noi una condizione più calda e secca. L’organismo cerca di realizzarla a prescindere dai nostri sforzi, eliminando il freddo e l’umidità che abbiamo accumulato durante i mesi precedenti, in partico lare durante le feste di Natale.

Citando Martin Halsey, mio mentore nonché fondatore de La Sana Gola di Milano (importante scuola di cucina e di operatori olistici ad indirizzo nutrizionale), “un esempio molto chiaro di questo principio è come gli alberi perdono le loro foglie in autunno e all’inizio dell’inverno. Le foglie infatti fanno ombra e sono piene di liquido, quindi creano giustamente freschezza e umidità in estate; ma durante la stagione fredda le piante devono proteggersi dalle intemperie e quindi vanno ad eliminare i “fattori estivi”, lasciando scendere la linfa nel profondo. Si tratta di un gioco di opposti yin e yang dal punto di vista della filosofia e della medicina orientale, ma lo si può capire anche con semplice buon senso.”

Il Principio di Armonia ci insegna quindi che durante la stagione invernale non dovremmo consumare alimenti e bevande che ci raffreddano o che creano umidità nel corpo. I cibi che hanno questo effetto sono soprattutto i latticini, lo zucchero (incluso quello di canna, miele e sciroppi vari), l’alcol, gli alimenti di origine tropicale, la frutta cruda e l’olio a crudo, la pasta il riso e le farine raffinate. Il mio consiglio quindi è quello di eliminare gli eccessi di cibi raffreddanti e di rinforzarci con cereali integrali, legumi e piatti di verdure di stagione ben cotte che riscaldano il corpo e rilassano la mente!

 

 

laura novali

Laura Novali
Cuoca e insegnante di cucina macrobiovegan.
Consulente alimentare e operatore olistico a indirizzo nutrizionale.
Professionista SIAF nr. LO2078-OP disciplinato ai sensi della legge 4/2013
info@lauranovali.co

Articoli Simili