Tu sei qui
Home > ARTE & CULTURA > Arte in > GIUSEPPE ALLETTO: PITTORE DELL’ANIMA/LITÀ

GIUSEPPE ALLETTO: PITTORE DELL’ANIMA/LITÀ

alletto arte-in GIUGNO16

La lucida, magistrale follia in dote all’artista palermitano

Nell’immagine: “Emoti-co(i)ns”.

È successo così: sono andato su myhomegallery.org e, alla domanda “Dove vuoi andare?”, ho buttato lì un Palermo. Così. Tanto per. Lì mi sono schiantato nella lucida e magistrale follia di Giuseppe Alletto. Che per fortuna ha scelto – che poi mica si scelgono, certe attitudini… – di esprimersi con matite, pastelli, pennelli, anziché bisturi o coltelli da macellaio. Ho guardato una sua foto. Gli ho parlato al telefono. Risponde perfettamente alla classica definizione che i vicini di casa danno di persone dalla condotta tranquilla finché non fanno a pezzi la moglie o il vicino di casa. Sembra una personcina per bene, Giuseppe. Nella sua biografia, Alletto dice di essere attratto dalle emozioni umane. E coi suoi mezzi espressivi le indaga. Con lucida e magistrale follia, a mio avviso. O con folle ma lucida maestria. È dotato di grande tecnica e padronanza, che non mette al servizio di colline o onde marine, né di paesaggi dell’anima. È più in profondità che lui scava e resuscita sulle tele. Dice: “Quello che in una delle mie serie ho indagato è l’animalità insita nell’uomo, trattenuta a stento dalle regole della convivenza civile e della legge”. Anima/lità. Non si ferma all’Anima, appunto. Un’altra serie sulla quale sta lavorando è – sempre parole sue – “costituita da autoritratti in cui tento di scavare nella mia interiorità, ma soprattutto rifletto sull’ipocrisia e sulle classificazioni o maschere che portiamo in società, o sulle maschere che gli altri ci fanno indossare, spesso assai lontane dalla realtà profonda del nostro temperamento o della nostra psiche”. Beh, è cresciuto in terre pirandelliane! Ne ha assorbito la lezione decadentista, scevra da ironia. È attratto dall’oscuro. Vive e lavora a Bagheria, se lo vuoi andare a trovare. Ma fai presto! Intende trasferirsi a Londra, dove vuole approfondire gli studi accademici. Secondo me andrà a cercare tracce di Jack lo Squartatore. Per riportarne gli istinti più reconditi su una tela. Magistralmente. Con la lucida follia che ha in grande dote. Per informazioni giuseppeallettopittorepalermo.it

fabio bix

bix logo

Fabio Bix
fabiobix.it

myhomegallery.org

Salva

Salva

Salva

Salva

Articoli Simili