Riflessi-Glamour-Aprile-Attico-minimale-giallo-Living

RIFLESSI GLAMOUR

Uno splendido attico situato a Porto Sant’Elpidio, lungo la costa marchigiana, offre spazi generosi e minimali pennellati da riflessi di colore.

Sembra nato dalla luce e il candore che lo caratterizza enfatizza notevolmente la purezza delle linee e la sua raffinata eleganza.

Tutto appare terso e nitido, dalla suddivisione degli spazi alla scelta dell’arredo che, con qualche tocco di colore, accende i volumi donando carattere e allegria.

È un progetto intenso ed espressivo che infonde piacevolezza e mostra in ogni dettaglio il suo stile moderno e arioso.

Sembra il gioco delle sottrazioni, togliere anziché aggiungere per dare respiro e temperamento ad un habitat dove quotidianità ed eleganza si fondono tra i vari ambienti.

Il progetto, firmato dall’architetto Francesco Paoletti, ha soddisfatto pienamente le aspettative dei coniugi proprietari, entrambi stilisti della calzatura e da sempre attenti ai più piccoli dettagli. Il living a pianta aperta si apre maestoso, dilatato dalla quantità di luce che dalle vetrate affonda in mille riflessi e a tratti corre in verticale su alcune pareti.

Sembra banale ma la luce è la prima componente dell’arredo, colei che detta legge sulle zone enfatizzando le linee, le cromie, la matericità degli elementi. L’arredo, essenziale ma incisivo, si compone di pochi pezzi determinanti e prestigiosi che spiccano nello spazio con fermezza e tanta eleganza.

Riflessi-Glamour-Aprile-Attico-minimale-giallo-Living

Ci racconta l’architetto Paoletti: “Parte degli arredi risultano quasi asettici, come alcuni volumi nei bagni che coesistono con altri di recupero, come il tavolo spagnolo o le formelle con frammenti della loro patina originale. La volontà di mantenere gli ambienti chiari e luminosi è contraddetta per ciascun ambiente da almeno un elemento in velluto colorato. In particolare il velluto riveste interamente le ante della cabina armadio che si apre sulla camera padronale”.

Ad enfatizzare gli spazi e la luce ci sono grandi e piccoli specchi che, con i loro riflessi, ricreano le prospettive e sfondano le pareti in un gioco di continuità visiva molto interessante.

Riflessi-Glamour-Aprile-Attico-minimale-giallo-Armadio

Importanti e attraenti sono anche gli accostamenti minimali degli arredi con la sontuosità del chandelier di cristalli che troneggia a centro stanza e le cornici intagliate in foglia d’oro degli specchi. Contrasti determinanti che aboliscono ogni banalizzazione in un progetto che vuole essere personale e intimo, esclusivo per chi lo vive e assapora quotidianamente.  

Progetto Arch. Francesco Paoletti – Ph. Michele Biancucci – Testo Alessandra Ferrari

Ultime da Home Design

RIFLESSI DI LUCE 

Cromie e riflessi personalizzano un interno dai tratti contemporanei ed eleganti   Modernità e personalità sono

GIORNO E NOTTE  

Il recente restyling di uno studio professionale in centro a Verona, curato dagli architetti Federico Cappellina