Tu sei qui
Home > NEWS > SALUTE > Ginecologia > I LUBRIFICATI INTIMI

I LUBRIFICATI INTIMI

LUBRIFICANTI INTIMI DENTROCASA gennaio 2018

Ecco come rendere più piacevole la relazione di coppia

I lubrificanti intimi sono preparati a base di acqua, di olio o di silicone usati per ridurre l’attrito durante l’attività sessuale e in caso di secchezza vaginale per agevolare l’utilizzo di sex toy e per lo svolgimento di alcune pratiche sessuali come i rapporti anali.

Essenzialmente si dividono in tre categorie:

  1. I lubrificanti a base acquosa sono simili a un gel trasparente spesso inodore; sono ben tollerati e funzionano con il preservativo; tendono a seccarsi durante l’uso e dato che sono idrosolubili, non sono utili durante il sesso in acqua.
  2. I lubrificanti a base oleosa non reagiscono con i fluidi del corpo, non seccano e durano più a lungo rispetto a quelli con base acquosa. Di contro sciolgono il lattice del profilattico, che perde così la sua funzione contraccettiva e protettiva dalle malattie a trasmissione sessuale, con un minore effetto lubrificante. Un prodotto oleoso molto diffuso è la vaselina, ma sono impiegati anche alcuni alimenti come burro e olio di oliva.

Per quanto concerne i lubrificanti “naturali”, l’uso dell’olio di oliva è noto fin dall’antichità. Per esempio le madri romane lo consigliavano alle figlie al momento della perdita della verginità. Antiche ricette galeniche consigliavano cinque gocce di olio di oliva per ridurre la secchezza vaginale e i greci lo usavano nell’ambito dei rapporti anali. Anche Aristotele accenna all’uso dell’olio di oliva durante il sesso, ma lo considera una forma di   contraccettivo, convinto che se le parti intime erano ben lubrificate, la gravidanza era meno probabile. Tra i lubrificanti l’olio di oliva è una possibilità “naturale”, ma è meglio evitarlo in caso di infezioni genitali ricorrenti. In ogni caso, in commercio esistono dei prodotti specifici più adatti all’uso.

  1. I lubrificanti a base siliconica sono simili a quelli acquosi, ma seccano più lentamente e durano più a lungo ma, poiché sciolgono il silicone, sono inadatti per l’uso di sex toy in silicone.

Più recentemente sono stati messi in commercio lubrificanti che contengono vitamine, come la vitamina E, e fitoterapici come l’aloe, il ginko biloba e altre sostanze (per esempio la visnadina) che aumentano la vascolarizzazione sanguigna e quindi la sensibilità intima.

 

PAGANOTTI

dott. Claudio Paganotti
specialista in Ostetricia e Ginecologia
Istituto Clinico Città di Brescia

paganotti.it

Articoli Simili