Tu sei qui
Home > LE NOSTRE CASE > I TRE DRAGONI MESSICANI

I TRE DRAGONI MESSICANI

I TRE DRAGONI MESSICANI

A Merida una splendida dimora che integra l’antico con il moderno.

progetto d’interni studio taller estilo arquitectura • ph leo espinoza

 

Il principale concetto architettonico di questa casa consiste nel riscoprire e rivalorizzare i dettagli artistici come le travi al soffitto, i pavimenti in maiolica, le colonne in pietra, le porte e gli infissi in legno, tutti elementi portanti di questo progetto. Il risultato ottenuto ha quindi creato l’integrazione tra il passato e il presente in continua evoluzione, adattando gli spazi interni in funzione della vita quotidiana attuale.

Sullo stesso piano si trovano la cucina e la sala da pranzo che proseguono verso uno spazio aperto, avvolto da una serie di oggetti decorativi in rame per poi aprirsi verso il cortile centrale plein air. Anche la sala da pranzo è stata integrata alla cucina per rafforzare l’area conviviale.

I materiali si alternano tra il granito nero, per le superfici orizzontali adibite alla preparazione dei piatti, e il legno di cedro che, insieme, offrono un tocco tradizionale tipico di questa regione. La cucina riprende il medesimo concetto della sala da pranzo, utilizzando gli stessi materiali: il granito nero, il metallo ossidato con l’aggiunta, solo in questo spazio, del cemento levigato di color giallo.

Nell’ala sud invece, si trova la zona notte e lo studio che si collegano tra loro in maniera indiretta attraverso il giardino: qui si presenta nuovamente il concetto di illuminazione e ventilazione naturali. Anche in questo caso la riproduzione dei disegni decorativi delle maioliche colorate, che sono state recuperate dalla casa originale, infondono un’atmosfera tradizionale molto accurata.

I bagni riprendono lo stile messicano con la presenza di accessori classici; del pavimento con maioliche sebbene con colori più tenui; di mobili in legno con alcuni profili metallici appositamente ossidati. Nel bagno principale addirittura è stata utilizzata una vasca in rame realizzata su disegno dell’architetto da artigiani messicani.

Il cortile centrale segue una linea piuttosto irregolare fino ad arrivare alla piscina, punto in cui si uniscono, in maniera creativa, i due blocchi della casa. Gran parte della vegetazione delle tre zone verdi fa parte del patrimonio ecologico di questa dimora. Infine nella parte posteriore della casa nel piano terra si trova una palestra connessa a una Jacuzzi.

 

 

 

The three Mexican dragons

A magnificent abode in Mérida completes ancient times with innovation

Interior design by studio Taller Estilo Arquitectura Photography by Leo Espinoza

 

The leading architectural concept of this abode consists of rediscovering and reevaluating the artistic details such as ceiling beams, majolica floorings, stone columns, wooden doors and window fixtures, all essential pillars of this project. Therefore, the achievement has created the ever- changing integration of past and present by adapting indoor spaces depending on the current everyday life.

The kitchen and the dining room are placed on the same floor; they go forward to an open area, wrapped in a number of copper decorative items, then they spread towards the open-air central courtyard. The dining room has been incorporated into the kitchen too in order to strengthen the convivial area.

Materials alternate from black granite – for the horizontal surfaces designated to meal preparation – to cedar wood; once combined together, they offer a traditional touch, typical of this region.

The kitchen draws on the dining room concept too, using the same materials: black granite, oxidized metal with the addition – only for this area – of sand-finished concrete in a yellow shade. In the South wing, the bedrooms and the studio are indirectly interconnected by means of the garden where the natural lighting and ventilation concepts recur. Here again, the reproduction of the ornamental drawings of colourful majolicas – which have been recovered from the original abode – instills a pretty accurate traditional atmosphere.

Bathrooms call to mind the Mexican style with classic accessories: the majolica flooring with more subdued colours, wooden pieces of furniture with metal outlines that have been specifically oxidized. In the master bathroom, there is even a copper bathtub crafted by Mexican artisans according to the architect’s design.

The central courtyard keeps to an odd line until reaching the swimming-pool, where the two blocks of the house come together in a creative way. Most of the plant life of the three green zones belongs to the ecological heritage of this abode. Lastly, on the ground floor in the back of the house, there is a gym connected to a Jacuzzi.

Articoli Simili