Tu sei qui
Home > CASA & CO. > Bioedilizia > ISOLANTE TERMO-ACUSTICO IN CANAPA

ISOLANTE TERMO-ACUSTICO IN CANAPA

La fibra di canapa è certificata come primo materiale ecologico.

La canapa è una materia prima eccezionalmente versatile e la sua storia ha radici antichissime. Per oltre 10000 anni è stata indubbiamente la pianta più utile di tutte. Oggi, sembra strano pensarlo, ma l’Italia è stata, fino alle prime decadi del ’900, il secondo produttore mondiale di canapa dopo l’Unione Sovietica, ma il primo per la qualità.

Il bello della fibra di canapa è che puoi farne tante cose, a seconda del metodo di coltivazione e di lavorazione. Miglioratrice della fertilità del terreno, la canapa ha bassissimi consumi energetici nella coltivazione, ha una rapida crescita e, soprattutto, assorbe CO2.

Innegabile alternativa naturale, ecologica e rinnovabile ad un mondo sintetico, dalla pianta si possono ricavare, ad esempio, carta, tessuti, vele, corde, olio, cibo, medicine e combustibile. Combustibile pulito che potrebbe alimentare automobili, fabbriche, centrali energetiche e, persino, riscaldare le nostre case.

Praticamente, la canapa potrebbe produrre tutto ciò che viene generato dagli alberi e dal petrolio. Inutile sottolineare che le sue caratteristiche di sostenibilità ne fanno un prodotto ideale per costruzioni e ristrutturazioni in Bioedilizia e per tutti quegli interventi nei quali sono richieste specifiche certificazioni di sostenibilità ambientale. Infatti, in edilizia esistono diverse modalità di utilizzo della canapa, sia mischiata con la calce per intonaci e mattoni, sia sotto forma di materassini o pannelli isolanti fatti con le fibre di canapa.

I pannelli isolanti in canapa sono resistenti all’umidità grazie alle proprietà delle stesse fibre e altamente traspiranti grazie alla struttura a celle aperte. In caso d’imbibizione accidentale, il pannello in fibra di canapa non si gonfia e, soprattutto, conserva inalterate le proprie caratteristiche una volta asciutto.

Queste peculiarità lo rendono un materiale eccellente anche per la riqualificazione energetica di edifici esistenti con particolari problemi di umidità e permettono di semplificare le operazioni di stoccaggio in cantiere, dato che il materiale può bagnarsi senza subire danneggiamenti. L’isolante in canapa garantisce un livello di isolamento termico al pari della maggior parte degli isolanti oggi presenti sul mercato. La struttura fibrosa inoltre conferisce ai pannelli anche elevate prestazioni di fonoassorbimento e abbattimento acustico alle strutture in cui viene installato.

La canapa può durare per secoli perché non viene mai attaccata da insetti e roditori, non marcisce, non si strappa e, come la terra cruda, ha proprietà terapeutiche. Essendo naturale dalla coltivazione all’impiego, non nuoce alla salute della persona che la posa in opera e di coloro che abitano la casa.

 

 

 

Ing. Michele Zanella
Agente di Commercio Plurimandatario in Bioedilizia
michele.zanella.kmsc@alice.it

 

Articoli Simili