il lato segreto della sardegna dentroCASA agosto 2016
il lato segreto della sardegna dentroCASA agosto 2016

IL LATO SEGRETO DELLA SARDEGNA

/

 

Diceva De André: “La vita in Sardegna è forse la migliore che un uomo possa augurarsi: ventiquattromila chilometri di foreste, di campagne, di coste immerse in un mare miracoloso dovrebbero coincidere con quello che io consiglierei al buon Dio di regalarci come Paradiso”.

ph e testo betty colombo

 

Siamo in piena estate. Il sole e le belle giornate di vacanza solleticano la voglia di riposare e di rilassarsi ancora un po’ sotto all’ombrellone. L’Italia offre tantissimi spunti per una vacanza meravigliosa, ma la Sardegna resta ancora uno dei punti fermi del nostro turismo, grazie al mare caraibico, alla natura selvaggia e rigogliosa e all’ottima cucina che regala grande soddisfazione e un paio di chiletti da smaltire in inverno. Nella parte nord dell’isola, ad una manciata di minuti dalle più belle spiagge della Costa Smeralda, una strada collinare si arrampica tra imponenti picchi di granito fino a raggiungere San Pantaleo, oasi di pace nella quale tanti artisti dagli anni ’70 in poi hanno trovato dimora e ispirazione. Pittori, scultori, decoratori, architetti e artigiani sono arrivati da ogni parte d’Europa contribuendo alla nascita e crescita delle meravigliose opere architettoniche e all’atmosfera raffinata che si respira fino al mare. In questo scampolo di Sardegna, nella fitta macchia mediterranea che profuma di mirto, una coppia di professionisti ha realizzato a quattro mani una vera perla nella quale soggiornare se si è alla ricerca della pace e del buon vivere. Petra Segreta Resort & Spa ha solo 23 camere immerse in cinque ettari di vegetazione affacciati sull’arcipelago della Maddalena. Siamo vicini agli yacht milionari di Porto Cervo e alla vita mondana, eppure qui si respira tutta un’altra aria, diventando una destinazione perfetta per chi vuole godere di questo angolo dell’isola in modo più defilato, intimo, esclusivo. La struttura è molto elegante, con interni curati dalla padrona di casa, un architetto romano che in questo progetto ha voluto sintetizzare tutta la sua esperienza professionale, utilizzando arredi locali ed altri complementi acquistati in varie parti del mondo. Gli ambienti sono caldi ed accoglienti, con toni prevalentemente giocati sul neutro affiancati da tinte rubate alla natura. Ogni locale è spazioso, enfatizzato da grandi vetrate che invadono di luce le camere e le aree comuni. Quattro le suite con piscina privata, perfette per chi desidera la privacy assoluta e diversi i servizi offerti al cliente, compresa la visita guidata di un esperto lungo i massi di granito presenti nella proprietà, per sperimentarne le proprietà benefiche.

Salva

Ultime da Hotel & Resort

RELAX A TUTTO GLAMOUR!

Carattere e charme per l’Hôtel du Léman che, fresco di ristrutturazione, si rifà il trucco sfoggiando