VACANZE SUL LAGO DI COMO DENTROCASA MAGGIO 2018
VACANZE SUL LAGO DI COMO DENTROCASA MAGGIO 2018

VACANZE SUL LAGO DI COMO

/

Progettato da Patricia Urquiola, l’Hotel Il Sereno introduce una nuova era di lusso sulle rive dell’iconico lago narrato da Alessandro Manzoni.

testo edda giancola • ph michele biancucci

 

L’incipit de I promessi sposi “Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e a golfi, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli, vien, quasi a un tratto, a ristringersi, e a prender corso e figura, tra un promontorio a destra, e un’ampia costiera dall’altra parte” riecheggia solidamente nella nostre menti e introduce una cornice panoramica autentica.

Situato su un promontorio soleggiato vicino al villaggio di Torno in un contesto di sobria eleganza ricco di scorci suggestivi, lussureggianti ed idilliaci, è ubicato l’Hotel Il Sereno, Lago di Como, caratterizzato da un design moderno e di lusso, raggiunto grazie al tocco artistico e alla sensibilità progettuale di Patricia Urquiola che racconta gli spazi con un design semplice ma contemporaneo. La struttura si ispira al razionalismo della Casa del Fascio di Giuseppe Terragni, ma in chiave contemporanea. Viene qui ripreso il concetto delle logge alle quali sono state aggiunte schermature lignee regolabili. Rigoroso il rivestimento in Ceppo di Gre, ingentilito da un giardino verticale, oltre ad una scultura “vegetale” realizzati da Patrick Blanc.

È costituito da 30 suite che “incorporano il contesto”, traendo ispirazione dallo stile di vita e dalla storia del lago e sono strutturate in modo da sfruttare appieno la luce naturale e lo scenario infinito che si ammira dalle imponenti pareti finestrate: vivere queste suite significa vivere un sogno ad occhi aperti. Gli ospiti possono rilassarsi nella confortevole SPA, oppure sulla spiaggia ad un passo dall’acqua del lago; elemento peculiare anche l’insolita piscina a sfioro realizzata direttamente sull’acqua che lascia sospesi tra sogno e realtà.

Assolutamente reale è invece l’esperienza da vivere al ristorante Berton Al Lago, una stella Michelin a novembre 2017, guidato dallo chef Raffaele Lenzi, sotto la supervisione di Andrea Berton: uno spazio unico dall’estetica contemporanea. L’ispirazione del menu proviene dal lago, con le sue erbe aromatiche, il pesce ma contestualmente anche i prodotti montani della Valtellina, senza trascurare la vicina Pianura Padana. Comfort e note di poetica raffinatezza per un design in completa armonia con il patrimonio storico del lago…

 

 

Holidays at Lake Como

Designed by Patricia Urquiola, Hotel Il Sereno introduces a new age of luxury on the banks of the iconic lake narrated by Alessandro Manzoni.

Text written by Edda Giancola • Photography by Michele Biancucci

The very beginning of “The Betrothed” by Alessandro Manzoni “That branch of the lake of Como which extends southwards between two unbroken chains of mountains, and is all gulfs and bays as the mountains advance and recede, narrows down at one point, between a promontory on one side and a wide shore on the other, into the form of a river…” (1956, translated by Archibald Colquhoun) solidly echoes in our mind and introduces a genuine panoramic framework.

Placed on a sunny promontory close to the village of Torno inside a context of simple elegance, rich in evocative, lush and peaceful glimpses, Hotel Il Sereno, Lago di Como, is located, distinguished by a luxury and modern design, achieved thanks to Patricia Urquiola’s artistic touch and planning sensitivity which tell spaces with a simple but contemporary design. The building is inspired by the rationalism of Giuseppe Terragni’s Casa del Fascio but in a contemporary style. Here: the concept of “loggia” to which adjustable wooden shieldings have been added.

The covering made of Ceppo di Gré – an ornamental stone with a grayish-bluish look mined from the location of the same name – is rigorous but sweetened by a vertical garden, beyond a “vegetal” sculpture created by Patrick Blanc. It includes 30 suites that “embody the context” while being inspired by the lifestyle and by the history of the lake; organised in order to take full advantage from natural light and from the endless view that can be admired from the majestic glass windows; living this suite means daydreaming.

Guests can relax in the comfortable spa or on the beach on the verge of lake water; an identifying feature is the unusual infinity pool, built directly on water that hangs you between dreams and reality. On the other hand, a very real experience that you should go through is Berton Al Lago – a Michelin-awarded restaurant with one star in November 2017, headed by Raffaele Lenzi under Andrea Berton’s oversight –: a unique space with a contemporary aesthetic.

The menu is inspired by the lake, with its herbs and its fish but at the same time by the mountain products from Valtellina, without disregarding the nearby Po Valley. Well-being and notes of delicate refinement for a design in complete harmony with the historical heritage of the lake…

Ultime da Hotel & Resort

RELAX A TUTTO GLAMOUR!

Carattere e charme per l’Hôtel du Léman che, fresco di ristrutturazione, si rifà il trucco sfoggiando