Tu sei qui
Home > DESIGN > Spazio design > SECONDO FUOCO, QUANDO IL DESIGN VIENE DALLA FUCINA

SECONDO FUOCO, QUANDO IL DESIGN VIENE DALLA FUCINA

SECONDO-FUOCO

TIPSTUDIO-SECONDO-FUOCOGiovanni Tomasini, designer e direttore creativo di Studio7B, presenta il progetto di Tipstudio.

Così come la divinità Venere nacque dalla spuma marina, questa collezione di design d’indubbia bellezza prende vita dal fuoco e dalla schiuma galleggiante sopra al metallo fuso.

Secondo Fuoco è un’indagine sulla scoria, residuo impuro che emerge sul bronzo liquido durante il processo di fusione.

Il progetto è il risultato di due anni di ricerca e sperimentazioni, con il supporto della Fonderia Artistica Versiliese di Pietrasanta.

Un’espressione materica dell’inutile come materiale per il design in un dialogo tra il naturale e l’artificiale.

Autori del progetto, i giovani designer fiorentini, Imma Matera e Tommaso Lucarini, aka Tipstudio.

Lei specializzata in Product Design, lui appartenente alla nuova generazione di Makers ma fortemente legato all’artigianato artistico;

un duo con un obiettivo comune, quello di trasformare ogni idea in un prodotto narrativo ed emozionale.

Come raccontano loro stessi il tutto parte dalla fucina:

“Siamo sempre stati attratti da quella massa schiumosa che affiora sul metallo fuso, terre emerse la cui natura affascina e intriga al tempo stesso”.

Partendo da scarti, niente più che agglomerati anonimi per chi non ha sensibilità creativa, Imma e Tommaso iniziano a ripulire, macinare ed assemblare quella che diverrà la loro materia prima.

Per portare le scorie al loro massimo apice espressivo, queste vengono rifuse in un “secondo fuoco” con del bronzo.

SECONDO-FUOCOEsplorano quindi diversi processi, dai più tradizionali come la classica colata diretta in stampi aperti, fino a procedimenti più avanguardistici che si integrano al processo di fusione a cera persa.

Gli oggetti ottenuti accoppiano canoni diametralmente opposti: la lega nobile e lo sfrido, la fusione controllata e la reazione spontanea della scoria;

il metallo liquido funge qui anche da legante garantendo solidità strutturale.

Una pelle grezza avvolge e protegge la luminosità interna dei pezzi in un dialogo tra l’impurità della scoria e la purezza del bronzo lucidato.

La collezione Secondo Fuoco comprende pezzi unici come tavoli, lampade, vasi e specchi;

la materia fusa trova il suo perfetto equilibrio nell’accostamento con elementi in acciaio, cristallo e marmo ad esaltare l’ibridazione materica.

Oggetti che suscitano la curiosità di chi con gli occhi ne legge il movimento armonico delle superfici e con le mani ne apprezza i contrasti tattili.

Tipstudio pone una riflessione sulle molteplici anime della materia.

Imma Matera e Tommaso Lucarini sono due professionisti maturi che hanno affinato le loro abilità in giro per il mondo;

oggi, in pianta stabile a Firenze, non smettono di sperimentare e raccontare una visione personale e poetica attraverso i loro oggetti ricchi di stile.

tipstudio.it

tipstudio.design@gmail.com

 

SECONDO-FUOCO

 

tomasini

di Giovanni Tomasini

Studio7B – interior design, industrial design, web e consulenza in marketing & commerciale.
FabLab BRESCIA, via Pavoni, 7/B Brescia

studio7b.it

Articoli Simili