Tu sei qui
Home > Posts tagged "Andrea Pietro Capuzzi"

CONDENSE E MUFFE – ECCO COME RISOLVERE IL PROBLEMA

La presenza di muffe nelle abitazioni è sinonimo di un ambiente insalubre che può causare malattie respiratorie. Il progetto dei componenti di una casa si basa su alcuni dati: temperature esterne, interne ed umidità relativa. nell'immagine: Serramento scorrevole in alluminio HST Aluside PRO by Oknoplast - oknoplast.it  Per il periodo invernale la

LA SICUREZZA DELLE STRUTTURE

La resistenza alle azioni statiche e a quelle dinamiche. La normativa di riferimento è stata aggiornata lo scorso anno. In questi mesi ho affrontato i temi dell’efficienza energetica negli edifici illustrando la tecnica e la tecnologia per raggiungerla. Un argomento altrettanto importante è quello della sicurezza delle strutture, la cui normativa

L’IMPIANTO FOTOVOLTAICO

La crescente diffusione e l’aumento delle potenzialità negli ultimi anni   Se si vuole autoprodurre energia elettrica per un edificio, l’impianto più conveniente è quello fotovoltaico, le cui peculiarità sono di richiedere una manutenzione limitata ed un costo d’acquisto ormai abbordabile. La notevole diffusione di questo tipo di impianto, negli ultimi dieci

LA VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA

Una tecnica sempre più diffusa anche nelle piccole abitazioni: consente di respirare aria pulita e ricca di ossigeno. La Ventilazione Meccanica Controllata, che abbrevierò in VMC, è un impianto tecnologico che consente il ricambio d’aria senza l’apertura delle finestre (come avviene ad esempio con il ventilatore presente nelle automobili), composto da

ACQUA CALDA SANITARIA E PANNELLI SOLARI

acqua sanitaria

Le scelte progettuali possibili e le avvertenze da tenere in considerazione per ottenere un risultato ottimale. La produzione di acqua calda determina il dimensionamento del generatore di calore: si può comprendere così quale sarà la quantità di energia necessaria per soddisfare le esigenze abitative. Per diminuire il consumo di energia le

RISCALDAMENTO / RAFFREDDAMENTO

Ecco i fattori da tenere in considerazione a seconda delle caratteristiche dell’edificio Il riscaldamento ed il raffrescamento di un edificio vanno calcolati in relazione al clima del luogo dove viene costruito, in funzione delle dispersioni dell’involucro (muri, tetto, pavimento e serramenti) e delle fonti di calore interne (elettrodomestici, lampade, persone, ecc...).