Riva-nov-23

RIVA ’82 DIVA

08/11/2023

Il flybridge per navigare divinamente.

Il nuovo successo di Riva porta la firma di Mauro Micheli e Sergio Beretta, fondatori di Officina Italiana Design, in collaborazione con il Comitato Strategico di Prodotto presieduto dall’ Ing. Ferrari e la Direzione Engineering di Ferretti Group.

Con una lunghezza fuori tutto di 25,29 m e un baglio massimo di 6,08 m, Riva 82’ Diva reinterpreta gli ambienti interni ed esalta la vivibilità delle aree esterne, all’insegna di un perfetto equilibrio tra funzionalità, comfort e design.

L’agile bellezza di Riva 82’ Diva è unica: il profilo basso e sportivo della sovrastruttura, la caratteristica forma del parabrezza prodiero e i dettagli in acciaio lucido, si fondono con nuove soluzioni innovative, come le falchette laterali più alte e sicure che hanno profili in composito verniciati al posto dei tradizionali tientibeni in acciaio.

Le aree esterne sono le vere protagoniste. Progettate per consentire agli ospiti di vivere appieno il contatto con il mare, si sviluppano in spazi ampi e generosi che consentono di godersi un’esperienza di navigazione che massimizza convivialità e relax.

Riva-nov-23

Gli interni di Riva 82’ Diva si presentano fedeli al tipico stile Riva, con arredi lucidissimi e sul contrasto tra colori chiari e scuri, essenze di noce nazionale o wengé chocolate lucido, abbinati alla moquette chiara e ai cielini tappezzati in tessuto bianco e in contrasto con gli arredi laccati in nero lucido e la pelle nera, elemento decorativo distintivo dello yacht, che ricorre anche nella zona notte.

La zona living e la zona dining sono otticamente separate da un gioco di altezze che regala una sensazione di intimità. Entrando nel salone si incontra l’area divani e proseguendo la zona dining, rialzata e panoramica. Il vano scale di collegamento al flybridge diventa elemento di arredo, grazie alle pareti in cristallo che creano continuità tra interno ed esterno.

La cucina, collocata a estrema prua del main deck, è stata progettata per essere chiusa o affacciata sull’area dining grazie a un vetro saliscendi che crea un continuum tra gli ambienti.

Riva-nov-23

Nel lower deck sono quattro le cabine che accolgono gli ospiti, ognuna dotata di bagno privato ensuite con il piano in Corian o marmo statuarietto: la cabina armatoriale è a poppa, mentre a prua si trova la cabina Vip; due cabine doppie completano l’area, che in totale può accogliere otto ospiti. Le cabine ospiti sono tutte arredate con gli elementi che classicamente caratterizzano gli ambienti Riva, con l’aggiunta di elementi in pelle, come le testate dei letti.

Al centro dello yacht è situata la zona dedicata all’equipaggio, dotata di due cabine separate, un bagno e una colonna laundry, accessibile tramite un percorso dedicato sul fianco della sovrastruttura che garantisce totale privacy all’armatore e agli ospiti.

Picture of Emanuele Donald Zenoni

Emanuele Donald Zenoni

emanuelezenoni@gmail.com

Argomenti

Seguici su

Ultime da Yacht

mooring-by-the-moon

MOORING BY THE MOON

ALLA MILANO DESIGN WEEK 2024 AZIMUT YACHTS HA PORTATO UNA BARCA NELLA PISCINA DEI BAGNI MISTERIOSI Azimut Yachts ha partecipato alla Milano
arcadia-a96

ARCADIA A96

AMPI VOLUMI E GRANDE MANOVRABILITÀ PER IL NUOVO CROSSOVER A96 è uno yacht di circa 30 metri di lunghezza e quasi 8
Vai a

Don't Miss