MEDITERRANEA 17
MEDITERRANEA 17

MEDITERRANEA 17 – BIENNALE GIOVANI ARTISTI

02/10/2015

Alla Fabbrica del Vapore di Milano No Food’s Land. Il mondo dopo l’EXPO.

La mostra fa parte di Expo in città, il palinsesto di iniziative che accompagnerà la vita culturale di Milano durante il semestre dell’Esposizione Universale. In uno dei luoghi più rappresentativi della creatività milanese contemporanea, 300 creativi under 35, provenienti da tutta l’area del Mediterraneo, si daranno appuntamento per presentare i loro lavori, realizzati rispettando il tema di questa edizione della Biennale del Mediterraneo: No Food’s Land.

MEDITERRANEA 17I protagonisti di questo evento giungono alla Fabbrica del Vapore dopo aver superato la selezione di una commissione di ciascun paese membro della rete Bjcem, che comprende organizzazioni della società civile, autorità locali e nazionali di Bosnia ed Erzegovina, Croazia, Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Italia, Libano, Malta, Montenegro, Palestina, Portogallo, Repubblica di San Marino, Serbia, Slovenia, Spagna, Turchia e Austria, Kosovo e Israele come membri esterni. I progetti abbracciano una variegata moltitudine di forme di espressione, come le arti visive e le arti applicate (Architettura, Industrial Design, Web Design, Moda, Creazione digitale), la narrazione, lo spettacolo (Teatro, Danza, Performance Metropolitane), la musica, il cinema e la gastronomia. Il concept di “Mediterranea 17, No Food’s Land. Il mondo dopo l’EXPO” ruota attorno al passo: “Questo mostro che ci divora i sensi”, tratto dall’Amleto di Shakespeare. La pratica artistica può essere accostata all’assimilazione, ovvero all’assorbimento corporeo del cibo quando si trasforma in nutrimento. Infatti, anche l’artista passa dall’idea astratta alla sua realizzazione concreta e reale, effettuando un cambiamento di grado, energetico e vitale. Lo stesso allestimento seguirà un percorso sinusoidale, quasi ci si trovasse all’interno di un organismo che tutto divora e trasforma, nel quale, i vari elementi dissonanti possano combinare fluidamente come una sorta di puzzle. Mediterranea 17 s’inaugurerà ufficialmente il 22 ottobre, con la presenza in città di tutti gli artisti selezionati, che per quattro giorni animeranno la Fabbrica del Vapore con esibizioni, performance, concerti e workshop. La Biennale resterà poi aperta al pubblico fino al 22 novembre.

MEDITERRANEA 17Nata nel 1985, la Biennale si svolge ogni due anni in una città diversa del Mediterraneo e nelle sue sedici precedenti edizioni ha coinvolto nel complesso più di 10.000 giovani artisti e oltre 70.000 visitatori.

Fino al 22 novembre 2015
mediterraneabiennial.org

[ap_divider color=”#CCCCCC” style=”solid” thickness=”1px” width=”100%” mar_top=”20px” mar_bot=”20px”]

di Carla Bonetti

Argomenti

Seguici su

Ultime da Art & Culture

fondazione-prada-paraventi-feb-24

FONDAZIONE PRADA: PARAVENTI

FOLDING SCREENS FROM THE 17TH TO 21ST CENTURIES “Paraventi: Folding Screens from the 17th to 21st Centuries” è l’ampia esposizione a cura
uno-strabiliante-superzoo-feb-24

UNO STRABILIANTE SUPERZOO

A Palazzo Albergati di Bologna un Giardino delle Meraviglie con le opere di 23 artisti contemporanei. Amici animali. Fidati compagni di gioco,
i-macchiaioli-feb-24

I MACCHIAIOLI

L’esposizione presenta oltre 100 opere di Fattori, Lega, Signorini, Cabianca, Borrani e altri pittori che, nella Firenze del secondo Ottocento, diedero vita
lo-scaffale-dentrocasa

LO SCAFFALE DI FEBBRAIO

Ecco la nostra selezione da mettere nel tuo “scaffale”. FILIPPO CAPRIOGLIO. SETTE CASE SETTE STORIE a cura di: Alessia Delisi editore: Linea
Vai a