modigliani dentrocasa aprile 2017 Giovane con i capelli rossi o lo studente
modigliani dentrocasa aprile 2017 Giovane con i capelli rossi o lo studente

MODIGLIANI, LUCE NEI VOLTI

04/04/2017

A Palazzo Ducale di Genova una mostra sul grande artista toscano, tra le icone del Novecento.

nell’immagine: Giovane con i capelli rossi o lo studente

L’introspezione si cela dietro a volti allungati e stilizzati. Il ritratto è testimonianza di un’epoca e di un fare arte, ma è anche il canale privilegiato della creatività di Amedeo Modigliani. È la figura umana al centro della grande mostra in svolgimento al Palazzo Ducale di Genova visitabile fino al 16 luglio e intitolata appunto “Modigliani”. Un’esposizione che attraverso i dipinti di Modì rende conto del clima di un’intera epoca, nella quale l’arte gioca un ruolo da protagonista. Trenta i quadri in mostra provenienti da importanti musei, come il Musée de l’Orangerie e il Musée National Picasso di Parigi, il Koninklijk Museum voor Schone Kunsten di Anversa, il Fitzwilliam Museum di Cambridge, la Pinacoteca di Brera e da prestigiose collezioni europee e americane. In più altrettanti disegni. Partito dalla Toscana alla volta di Parigi, Modigliani trovò in Francia il clima ideale per sviluppare la propria attività. La sua figura sregolata, ma anche carica di charme, ha fatto di lui un personaggio molto conosciuto nell’ambiente, un autentico marchio di fabbrica. I suoi ritratti, alla ricerca dell’anima dei soggetti, rispondono alla volontà di sentirsi circondato da presenze umane come condizione fondamentale del fare arte. Sulle sue tele modelle occasionali incontrate nei caffè parigini e anche per strada che, colpite dal fascino dell’artista, posano per lui. In più tantissimi colleghi pittori, letterati e intellettuali e naturalmente gli amici più intimi e le persone che condividono il suo mondo. Primi piani appassionati ma anche corpi sdraiati in totale abbandono, tra ricerca stilistica e personale coinvolgimento. Le figure di Modigliani, scomparso all’età di 35 anni, divengono ben presto icone del Novecento lasciando una traccia indelebile nella storia dell’arte non solo europea.

Fino al 16 luglio 2017
palazzoducale.genova.it

[ap_divider color=”#CCCCCC” style=”solid” thickness=”1px” width=”100%” mar_top=”20px” mar_bot=”20px”]

di Stefania Vitale

Argomenti

Seguici su

Ultime da Art & Culture

daniel-buren-x-mitico

DANIEL BUREN X MITICO

Nella terza edizione di “MITICO”, l’evento annuale nato dalla collaborazione tra Belmond e Galleria Continua, l’artista protagonista è il francese Daniel Buren
venezia-scatti-sulla-biennale

VENEZIA, SCATTI SULLA BIENNALE

La 60ª edizione dell’Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia chiama a raccolta i creativi di tutto il mondo sul tema “Stranieri ovunque” Ogni
anselm-kiefer-memoria-e-catarsi

ANSELM KIEFER MEMORIA E CATARSI

A Palazzo Strozzi di Firenze l’opera del grande artista tedesco contemporaneo, tra reminiscenze passate e visioni sul futuro L’eredità è la storia.
pino-pascali

PINO PASCALI

Fondazione Prada di Milano presenta un’ampia esposizione dedicata a Pino Pascali La mostra, curata da Mark Godfrey, si divide in quattro sezioni,
Vai a