klee - Americanogiapponese
klee - Americanogiapponese

KLEE – INFLUENZE ITALIANE

02/12/2012

Alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma una mostra sulle relazioni tra l’artista e il nostro Paese

nell’immagine: Americanogiapponese

Paul Klee ha avuto un rapporto speciale con il nostro Paese per la suggestione che hanno esercitato su di lui il paesaggio e la cultura. E a tale proposito la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma dedica all’artista tedesco la mostra dal tema “Paul Klee e l’Italia” visitabile fino al 27 gennaio. In esposizione opere che testimoniano diverse fasi della carriera dell’artista suddivise in cinque macrosezioni: Il viaggio in Italia 1901-1902 / invenzioni, Tra espressionismo e futurismo, Le vacanze d’artista 1924-1932, Gli anni della nostalgia. L’opera tarda 1934-1940 e L’Italia e Klee. Klee ha sempre nutrito una particolare predisposizione per i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo, spesso meta di studio o vacanza. In Italia in particolare ha fatto tappa sei volte a cominciare dal lungo soggiorno del 1901-1902 sul modello del viaggio di formazione di Goethe. Mete favorite Firenze, Roma e Napoli, città capaci di risultare preziose fonti di ispirazione per il prosieguo della sua carriera artistica. La maturità di Klee si forma anche attraverso altri due viaggi significativi, vale a dire quello a Tunisi nel 1914 e quello in Egitto nel 1928. L’Italia rimarrà comunque fonte ineguagliabile di riflessione. Tanti gli input che il nostro Paese ha dato al suo iter artistico, dal richiamo della classicità al fervore per la pittura, la scultura, l’architettura, senza considerare le suggestioni paesaggistiche: da qui anche le molte tappe in Sicilia. Gli anni ’10 del Novecento sono invece quelli del contatto col Futurismo, vissuto in tutta la sua portata innovativa nel confronto con l’astrattismo e il dinamismo delle forme. Klee lega all’Italia anche buona parte della sua fortuna critica grazie alla partecipazione alle Biennali di Venezia e ai frequenti scambi culturali con molti artisti di casa nostra.

Fino al 27 gennaio 2013;
per informazioni gnam.beniculturali.it

[ap_divider color=”#CCCCCC” style=”solid” thickness=”1px” width=”100%” mar_top=”20px” mar_bot=”20px”]

di Stefania Vitale

Argomenti

Seguici su

Ultime da Art & Culture

daniel-buren-x-mitico

DANIEL BUREN X MITICO

Nella terza edizione di “MITICO”, l’evento annuale nato dalla collaborazione tra Belmond e Galleria Continua, l’artista protagonista è il francese Daniel Buren
venezia-scatti-sulla-biennale

VENEZIA, SCATTI SULLA BIENNALE

La 60ª edizione dell’Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia chiama a raccolta i creativi di tutto il mondo sul tema “Stranieri ovunque” Ogni
anselm-kiefer-memoria-e-catarsi

ANSELM KIEFER MEMORIA E CATARSI

A Palazzo Strozzi di Firenze l’opera del grande artista tedesco contemporaneo, tra reminiscenze passate e visioni sul futuro L’eredità è la storia.
pino-pascali

PINO PASCALI

Fondazione Prada di Milano presenta un’ampia esposizione dedicata a Pino Pascali La mostra, curata da Mark Godfrey, si divide in quattro sezioni,
Vai a