dentrocasa maggio 2018
dentrocasa maggio 2018

DENTROCASA DI MAGGIO È IN EDICOLA!

editoriale natali 2017

Milano chiama e il mondo, in massa, risponde.

Non ho mai visto tanta gente al Salone del Mobile come per questa edizione 2018. E non è propriamente una mia impressione. Il giro d’affari che muove è gigantesco, il richiamo è enorme e di conseguenza anche il progetto, gli allestimenti e naturalmente la qualità dei prodotti sono al top.

Cosa ne penso io? Per prima cosa una nota di merito ai tanti, giovani e bravi designer del Salone Satellite, le cui realizzazioni troveranno sicuramente spazio in future produzioni. Per il resto ho visto alla base molta ricerca, tradotta in esposizioni altamente scenografiche per stand che hanno come must la teatralità. Entrare nel mood del Salone è tutto sommato facile, vista la spettacolarità di una fiera che ragiona da show. I prodotti calcano la scena come vere e proprie star, occupando palcoscenici di luci o conquistandosi spazi inattesi in nicchie che paiono improvvisate. Ci sono anche “mini appartamenti”, scorci più esclusivi, ribaltamenti di prospettive…

A fare da contorno ma anche da co-protagonista, il verde, magari alternato alle trasparenze del vetro in quinte ingannevoli, oppure come piacevole soluzione di rottura di ambienti hi-tech, ma comunque costante elemento di un progetto che introduce l’uomo in una dimensione più vicina alla natura. I grandi marchi hanno poi incrementato notevolmente la tendenza all’inedito accostamento di materiali declinando ad esempio legno, ecopelle e tessuti in funzioni non convenzionali, spesso con spiccati accenti vintage.

Mescolanze che avallano tra l’altro l’aspetto, anch’esso diffuso, della personalizzazione, con l’introduzione di dettagli preziosi, o con l’utilizzo di particolari finiture o con la creazione di rivestimenti e coordinati anche tessili. E poi non poteva mancare la tecnologia, specie per Eurocucina e l’area collaterale FTK (for the kitchen) con la domotica e l’interattività in generale per soluzioni sempre più smart. Dal Salone al Fuorisalone il design si trasforma in occasione di festa, ma anche di contaminazione col mondo dell’arte. I brand scendono direttamente in strada per nuove performance tutte d’impatto.

E a proposito di “effetti speciali”, non vi sarà sfuggita la particolarissima copertina che DENTROCASA dedica questo mese all’architetto e designer Fabio Novembre: un omaggio a una grande firma, protagonista del Salone, ma soprattutto a un amico della nostra rivista, nonché prezioso ospite dell’ultima edizione di DENTROCASA EXPO.

Gianpaolo Natali

Ultime da News

UN FESTOSO AUTUNNO

Ad ottobre ormai i piani sono definiti più o meno per tutti. Le aziende, anche quelle

UN RESTYLING PROMETTENTE

Settembre segna un passaggio, da sempre. È il delicato crocevia fra l’allegra spensieratezza dell’estate e la