VMC-ARIA-ECO-CASE

L’IMPORTANZA DELLA VMC DELL’ARIA

La Ventilazione meccanica controllata consente di mantenere costantemente la salubrità dell’aria all’interno di abitazioni e luoghi di lavoro.

Focus sugli impianti moderni puntuali o centralizzati.  
 
La pandemia da COVID-19 ha riacceso fortemente i riflettori sulla qualità dell’aria che respiriamo ogni giorno all’interno dei vari edifici nei quali abitiamo o lavoriamo.

All’improvviso ci siamo ricordati nuovamente della grande importanza che rivestono per il nostro benessere abitudini semplici ma preziose, come lavarsi accuratamente le mani e ricambiare l’aria negli ambienti che giornalmente frequentiamo.

Quando si pensa al ricambio d’aria risulta spontaneo pensare all’apertura delle finestre che generalmente si fa la mattina dopo essersi alzati dal letto. Ma è sufficiente provvedere una sola volta al giorno a questa operazione?

Molto dipende da quanto tempo si staziona in quelle stanze, da quante persone convivono con noi e naturalmente dalla dimensione degli stessi ambienti. È opinione comune ritenere adeguato ricambiare l’aria di una casa tre volte al giorno, aprendo contemporaneamente tutte le finestre per il tempo di almeno 5 minuti.

Ma questo è un parametro che può risultare adeguato ad una abitazione. Diverso è invece il caso, ad esempio, delle aule nelle scuole, dove il numero di persone presenti è davvero elevato rispetto al volume d’aria disponibile.

Ritornando ai tre ricambi giornalieri, non è facile garantire questa costanza, a scapito quindi della qualità dell’aria interna.

Per ovviare a questa noiosa ma necessaria operazione, si può scegliere l’istallazione di un impianto di ventilazione meccanica controllata che si occupa del ricambio d’aria in modo continuo garantendo così la qualità adeguata dell’aria riducendo la polvere e i pollini e mantenendola ricca di ossigeno.

Gli impianti possono essere puntuali o centralizzati, dotati di sensori di presenza e CO2, con il vantaggio di rendere la casa più salubre e meno energivora. Le moderne VMC sono infatti dotate di scambiatori di calore che lo recuperano in inverno dall’aria viziata cedendolo all’aria pulita.

L’efficienza dello scambio può superare il 90%. Ovviamente i due flussi di aria non vengono mescolati. Con una breve ricerca potrete scoprire che la quantità di aria necessaria anche per attività non troppo impegnative supera in poche ore quella del volume contenuto in una stanza di normali dimensioni.

Ad esempio, nelle camere da letto, si sente distintamente la presenza di aria viziata quando ci si sveglia al mattino. Quindi con un impianto di ventilazione meccanica ci si può dimenticare di aprire le finestre garantendo comunque la corretta salubrità.

È un tipo d’impianto che dovrebbe trovare una applicazione diffusa, oltre che nelle abitazioni, anche negli edifici scolastici e negli ambienti di lavoro rendendoli più salutari.

La Ventilazione meccanica controllata è utilizzata abitualmente nelle strutture ospedaliere, nei grandi magazzini, nelle strutture di ricezione di grandi dimensioni ma anche nelle navi e, con caratteristiche diverse, su treni, aerei ed automobili.

Venendo ai costi, si va da alcune centinaia di euro per le macchine puntuali che servono stanze singole, fino ad alcune migliaia di euro per le macchine centralizzate pensate per abitazioni intorno ai 200 metri quadrati di superficie, con potenze di ricambio di 200 metri cubi all’ora.

Andrea Pietro Capuzzi - Ingegnere

Andrea Pietro Capuzzi - Ingegnere

Consulente Casa Clima - info@studiocapuzzi.it - studiocapuzzi.it

Ultime da Eco-case

I SERRAMENTI ESTERNI

Le innovazioni tecnologiche hanno notevolmente migliorato le prestazioni in termini di isolamento.  I serramenti esterni, che

L’IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Le condizioni da rispettare e i requisiti utili a garantire la massima efficienza dell’impianto fotovoltaico. Importante