MYSTERY ART & FOOD SOCIETY

Passione e un briciolo di pazzia per una serata esclusiva ed intrigante, il 21 settembre, al “55 Fiftyfive” di Milano. Dress code: total black. Il ricavato in beneficienza.

Una location d’eccezione, ospiti al top, e un dress code total black. Aggiungiamo anche tanto spirito d’iniziativa e un pizzico di pazzia, ingredienti che non mancano di certo a Ljubica Komlenic, Top Italian Chef, nonché mente e organizzatrice di una serata esclusiva a base di food, musica, arte e design. Il tutto inserito in un programma all’insegna della sorpresa e dell’intrigo.

Quando? Il 21 settembre.

Dove? Al “55 Fiftyfive Milano”, in via Piero della Francesca, 55/A.

E allora “save the date” per un evento che farà sicuramente parlare di sé.

“L’idea è nata per caso da un aperitivo al “55 Fiftyfive Milano”, appunto, locale che ho subito immaginato come il palcoscenico ideale per una serata particolarissima, ricevendo il consenso entusiasta del proprietario, dott. Giovanni Macrì e del direttore Paolo Quadrini – racconta Ljubica Komlenic –. Da lì mi sono messa in moto per coinvolgere chef, musicisti, corpi di ballo e aziende, tutti top player nel proprio settore: un concentrato di talenti per una collaborazione nel segno della professionalità ma anche dell’amicizia.

Non posso svelare in anticipo la dinamica esatta della serata, ma posso affermare con certezza che stiamo preparando uno spettacolo mai visto nel corso di una cena” conclude Ljubica. E per una serata d’eccezione non poteva mancare un “dress code” d’eccezione, assolutamente total black con maschera sugli occhi altrettanto black. Identità celate, quindi, per dar spazio all’intensità della comunicazione attraverso lo sguardo. Al centro della scena ci sarà la cucina, ospitata sul palco sormontato dall’imponente lampadario circolare.

Ed ecco di seguito la carrellata degli chef stellati presenti all’evento: Igles Corelli, Viviana Varese, Francesco Sposito, Massimo Fezzardi. E poi ancora: il pastry chef Fabrizio Galla, il talent pastry chef Nicolò Moschella e il campione del mondo di cioccolato Davide Comaschi. Partecipano all’evento anche Ezio Marinato, tra i massimi esperti di panificazione, e lo chef gelatiere Antonio Mezzalira campione del mondo di gelato. 

Dulcis in fundo Ljubica Komlenic, in doppia veste di chef e organizzatrice, e il maestro dei maestri pasticceri Iginio Massari. E in un cocktail esplosivo di food+musica+arte+- design, la ricetta perfetta per unire un brivido di piacere ad una buona causa, per un mondo senza confini. Sì, perché la serata avrà come obiettivo anche la raccolta di fondi da devolvere in beneficienza. Andranno infatti all’asta una racchetta del campione di tennis Novak Đoković, magliette di giocatori di calcio della massima serie, quadri di Dreamlux e anche la prima giacca di Iginio Massari, firmata in diretta, con la quale il maestro vinse la Coupe du Monde per l’Italia, nel 1997.

Presente all’evento anche la rivista DENTROCASA che, attraverso le parole del suo direttore Gianpaolo Natali, sottolinea l’importanza della cooperazione nell’ideazione di grandi eventi: “Da circa un anno lavoriamo in collaborazione con la chef Ljubica Komlenic che cura personalmente ben due rubriche all’interno della nostra rivista, una dedicata agli chef e l’altra dedicata ai maestri pasticceri. Con lei abbiamo messo in piedi anche l’evento Top Italian Chef nel corso della fiera DENTROCASA EXPO 2018 e per l’edizione 2019 replicheremo con grandissime sorprese. La serata del 21 settembre sarà l’occasione anche per dare il nostro piccolo contributo per una buona causa” conclude Natali.

Il “55 Fiftyfive Milano” è in prima linea nell’organizzazione dell’evento con il proprietario, il dott. Giovanni Macrì, e il direttore Paolo Quadrini, intervistati per l’occasione da Ljubica Komlenic. Il dott. Giovanni Macrì, chiamato amichevolmente dott. Sorriso, è considerato il dentista dei Vip, famoso per aver elaborato tecniche innovative nel suo campo. Nella sua clinica di Bergamo, tra l’altro, è impegnato anche nel sociale.

Che relazione intercorre fra medicina e food? chiede Ljubica: “Attualmente il legame è molto forte. In riferimento all’evento, sono sempre contento quando le forme di arte si contaminano in modo positivo. Serve ad accrescere la cultura della cucina e ad amplificare quella delle altre arti. Serate come queste possono aiutare ad aumentare la conoscenza dell’arte che c’è dietro ogni piatto.

E anche una piccola trasgressione, se concessa ogni tanto, può aiutare a stare bene! Ormai gli chef di un certo livello possiedono tutti una cultura scientifica radicata e invitano ad una alimentazione il più possibile varia. Inoltre sanno come mantenere le proprietà organolettiche e, grazie ad aromi ed essenze, riescono nell’intento di preservare i sapori senza agire a scapito della salute. La serata del 21 settembre rappresenta il giusto mix fra originalità e “pazzia”, a partire dal dress code total black e dalla maschera, che camuffa l’identità delle persone lasciando bene in vista il sorriso.

Viviamo in un’era che dà moltissimo risalto all’estetica. E non dimentichiamo che l’Italia, ospitando il 70% del patrimonio artistico mondiale, è il Paese della Grande Bellezza per eccellenza” conclude il dott. Giovanni Macrì.

Altrettanto entusiasta il commento del direttore Paolo Quadrini: “Ho sposato subito l’idea di questa serata perché rappresenta un’occasione da non perdere per realizzare un evento carico di appeal in un locale, come il nostro appunto, che ben si presta a inscenare momenti di grande coinvolgimento.

In questi anni abbiamo incrementato la proposta, curando nei particolari le diverse esperienze, dall’aperitivo, al bistrot, dal ristorante al live music, mantenendoci su alti livelli e sempre al passo con i tempi” dichiara Paolo Quadrini.

E quindi, save the date!

 

Info: 55milano.com

 

[ap_divider color=”#CCCCCC” style=”solid” thickness=”1px” width=”100%” mar_top=”20px” mar_bot=”20px”]

di Ljubica Komlenic chef ljuvale@gmail.com  e Gianpaolo Natali

 

 

ph Giovanni Panarotto

giovannipanarotto.com
vannis.p@gmail.com

Ultime da News

UN FESTOSO AUTUNNO

Ad ottobre ormai i piani sono definiti più o meno per tutti. Le aziende, anche quelle

UN RESTYLING PROMETTENTE

Settembre segna un passaggio, da sempre. È il delicato crocevia fra l’allegra spensieratezza dell’estate e la