MOSTRA-GRAFICA-DICEMBRE-22
Da sinistra: Walter Ballmer, Olivetti Valentine, manifesto, 1969 (Associazione Archivio Storico Olivetti, Ivrea); Pino Tovaglia, Stock, manifesto, 1970 (Archivio Pino Tovaglia, Milano)

GRAFICA, LINGUAGGI E FORZA COMUNICATIVA

Al Magazzino delle Idee di Trieste oltre 200 opere a testimonianza della creatività italiana nel mondo.   

Il progetto, l’esatta combinazione degli elementi e l’efficacia di un messaggio che ha come obiettivo quello di attirare l’attenzione e destare interesse.

È il mondo della grafica, una indagine costante nell’universo delle tendenze che vanno a condizionare scelte e comportamenti. Alla base ci sono naturalmente la conoscenza delle tecniche, ma anche la capacità di confrontarsi con l’evolversi del linguaggio per dar vita ad un risultato immediatamente fruibile e facilmente identificabile.

Denominatore comune, la creatività, declinata ai diversi settori dell’attualità, del costume e del marketing e di conseguenza incredibilmente sfaccettata in soluzioni molteplici.

MOSTRA-GRAFICA-DICEMBRE-22
Erberto Carboni, Barilla. La pasta del buon appetito, manifesto, 1952 (©Archivio Storico Barilla, Parma)

Al Magazzino delle Idee di Trieste è in corso la mostra dal tema “L’Italia e l’Alliance Graphique Internationale. 25 grafici del ’900”, organizzata da ERPAC, Ente Regionale per il patrimonio culturale del Friuli Venezia Giulia, e curata da Carlo Vinti.

Il focus è su 25 esponenti italiani appartenenti appunto all’Alliance Graphique Internationale, l’associazione che dal 1951 riunisce i professionisti più importanti del mondo.

L’occasione è stata invece il settantesimo congresso AGI, tenutosi proprio a Trieste lo scorso settembre, che ha riunito i migliori grafici, designer e illustratori.

MOSTRA-GRAFICA-DICEMBRE-22
Giulio Confalonieri, BS3 Pirelli, opuscolo, 1959 (Fondazione Pirelli, Milano -© Pirelli & C. Spa)

Il percorso realizzato al Magazzino delle Idee apre ad un confronto concreto, tangibile, fruibile: le opere sono concepite in un’ipotetica connessione fra loro creando un suggestivo e affascinante spaccato della grafica italiana del secondo ’900.

Fra bozzetti e progetti, il linguaggio dei segni si svela nelle sue diverse espressioni toccando i tanti rami della comunicazione e dando vita ad un universo all’insegna della continua sperimentazione.

Mettendo in gioco le collaborazioni con brand di prestigio, si riconoscono così echi del passato, ma anche input provenienti dalla contemporaneità.

MOSTRA-GRAFICA-DICEMBRE-22
Giovanni Pintori, Olivetti Tetractys, manifesto, 1956 (Associazione Archivio Storico Olivetti, Ivrea)

Moltissimi sono i lavori realizzati per marchi famosi come Coop, Pirelli, Olivetti, Campari, Barilla, Feltrinelli e molte altre produzioni editoriali e commerciali, oltre a bozzetti e schizzi progettuali.

Questi gli autori in mostra: Franco Balan, Walter Ballmer, Franco Bassi, Egidio Bonfante, Erberto Carboni, Eugenio Carmi, Mimmo Castellano, Pierluigi Cerri, Giulio Cittato, Giulio Confalonieri, Silvio Coppola, Germano Facetti, Franco Grignani, Italo Lupi, Emanuele Luzzati, Riccardo Manzi, Armando Milani, Bruno Munari, Bob Noorda, Giovanni Pintori, Pino Tovaglia, Roberto Sambonet, Albe Steiner, Pierpaolo Vetta, Heinz Waibl.

MOSTRA_GRAFICA_DICEMBRE-22
Armando Milani, War/Peace, manifesto, 2003

Per ognuno è stata selezionata una sola opera innescando parallelismi inediti quanto immediati. Risultato: una carrellata di opere, ma anche carteggi tra i membri AGI e documenti relativi alla vita dell’associazione, a dimostrazione delle collaborazioni che spesso si sono create.

Liaison d’autore per immagini iconiche e ancora sorprendentemente attuali.

magazzinodelleidee.it
Fino al 6 gennaio 2023

Stefania Vitale

Stefania Vitale

Caporedattrice

Ultime da La mostra

MILANO, ECHI DI STORIA

Al Castello di Novara, una mostra sulle trasformazioni che hanno interessato la città nell’Ottocento.  Una Milano

MODA E CAPRICCI

Alla Fondazione Magnani-Rocca, una ricca esposizione sulla pubblicità di settore, in Italia, da fine Ottocento a

ARTE A SORPRESA

La XVI^ edizione di Meccaniche della meraviglia: installazioni a Brescia e sul Lago di Garda. Se