Profili-arte-Sara-Scaramelli-Piedi-Agosto-2022
Le tre età, 2011, olio su tela, 100x120cm

SARA SCARAMELLI, RACCONTARSI… COI PIEDI

Piedi e passi che si susseguono nel tempo e nello spazio per una connessione spirituale col “tutto”. 

Sara Scaramelli, nata a Brescia nel 1973, consegue il diploma di maturità all’Istituto Statale d’Arte di Gargnano (Bs).

Nel 1995/96 frequenta il corso di fotografia al Museo Ken Damy di Brescia e si diploma in Scultura all’Accademia di Belle Arti di Brera; nel 1997/98 consegue anche l’attestato di partecipazione al Master “Assistente di Arti Terapie” presso la stessa Accademia.

Dal 1998 si dedica alla pittura ad affresco e tempera e dal 2000 sceglie la tecnica a olio su tela come prima specialità per il proprio percorso artistico.

Profili-arte-Sara-Scaramelli-Piedi-Agosto-2022
• Il tuo lavoro è meticoloso e preciso. Sembra quasi tu voglia entrare nel corpo che ritrai, come a volerne fare parte…
“Parto dalle riprese fotografiche in digitale, da me eseguite, di persone e dettagli del loro corpo; poi attraverso la mia personale tecnica a olio rendo quella immagine viva, mediante l’utilizzo sapiente della luce, del colore degli incarnati e dei dettagli. Mi interessa il ritratto ma ho voluto ribaltare la prospettiva del guardare il soggetto dedicandomi all’identità del corpo attraverso il dettaglio dei piedi, in una prospettiva raso terra. Ma sono anche attenta alla loro postura rivelante le dinamiche psicofisiche individuali e relazionali”.
Profili-arte-Sara-Scaramelli-Piedi-Agosto-2022
• Sei sempre in continua evoluzione, ma dal 2006, per alcuni anni, il tuo lavoro si è concentrato appunto sul ritratto dei piedi, come sineddoche dell’identità corporea…
“Attraverso il ritratto dei piedi e gli autoritratti, indago anche la corporeità erotica e sensoriale, creando con ambientazioni marine, una simbologia legata alla sessualità. Su questa linea d’onda ho eseguito altre opere su commissione con un carattere più spiccatamente surreale, forse preludio di una stagione pittorica meno ancorata alla verità del reale e più aperta a quella filosofica del nostro stare al mondo e prendere maggior consapevolezza di noi stessi”.
Profili-arte-Sara-Scaramelli_Piedi_Agosto-2022

• La figura umana è per te l’interesse primario visto che insegni anche anatomia artistica per la Brixia Comics. Il tuo percorso artistico sul corpo viene indirizzato alla ricerca di una verità contingente senza censurare i segni del tempo o della sofferenza, come magrezza, cicatrici, tatuaggi, pelle sfibrata: caratteristiche peculiari del soggetto ritratto, anche in caso di autoritratto, altro tema a te caro e sempre presente nel tuo lavoro…

“In queste opere, parte di un piccolo ciclo, vi è come sfondo una citazione in stile informale/gestuale per dare rilievo estetico ad altri stili, diversi da quello realistico. Ad ogni modo i piedi ritratti raccontano, anche per la presenza dei tatuaggi sulla parte bassa delle gambe, una ben identificata persona, indipendentemente dalla sua “Carta d’identità”, narrata attraverso i dettagli della pelle tatuata. Differenti le modalità con le quali i piedi sostengono il peso del corpo, con o senza posture particolari… Sono piedi che raccontano soprattutto come tutti dobbiamo sentire il collegamento con la terra e, nei passi che si susseguono nel tempo e nello spazio, riflettere sulla nostra connessione più spirituale col tutto, riappropriandoci della consapevolezza del proprio corpo”
Profili-arte-Sara-Scaramelli_Piedi_Agosto-2022
Gianbattista Bonazzoli

Gianbattista Bonazzoli

bonazzoli99@gmail.com - cell. 328 3465

Ultime da Profili d'arte