una storia da raccontare - ottobre15
una storia da raccontare - ottobre15

UNA STORIA DA RACCONTARE

[Best_Wordpress_Gallery id=”29″ gal_title=”STORIA RACCONTARE PHOTO”]

Antichi scenari rivivono in chiave contemporanea, in una casa lineare e dinamica.

progetto di ristrutturazione e interni e testo design? studio associato – ph michele biancucci

 

Passeggiando nel cuore Medioevale di Ascoli Piceno, punteggiata da torri e campanili, tra monumentali piazze Rinascimentali e inoltrandosi nelle “rue” che ancora oggi rispettano l’antico tracciato romano, la storia è tangibile. Se ne conservano antiche e fondamentali tracce nell’architettura locale, fedele testimone del tempo passato. La casa, dalle linee contemporanee, preserva la tradizione ponendo l’accento sugli “antichi splendori” ai quali viene accostato un look attuale ed energico. Gli ambienti si aprono uno nell’altro, in una sequenza che permette di leggere la stratificazione storica e la trasformazione di ambienti, in origine adibiti a magazzini. Gli elementi architettonici sono caratterizzanti, conferiscono personalità ed autenticità; nel progetto le volte in mattoni a vista ed i muri in pietra, tipici della città, diventano protagonisti, contestualmente non passano in secondo piano i principi di ordine, pulizia e luminosità. Dal punto di vista distributivo, la sequenza di ambienti necessitava di un layout in grado di rendere indipendenti i locali articolando lo spazio; la scelta è stata quella di inserire un volume puro, interamente realizzato in legno e ferro che potesse ospitare più funzioni. Questo parallelepipedo ospita nella parte inferiore un’area TV, i servizi e la cabina armadio, mentre il livello superiore è attrezzato come studio. Il concept compositivo è quello del contrasto tra le forme “organiche” della vecchia struttura e la purezza geometrica dell’inserto contemporaneo. Il grande parallelepipedo in legno e ferro può infatti aprirsi e rivelare l’interno, oppure restare ermeticamente chiuso mediante un sistema ordinato di ante; in ogni caso, la pulizia formale genera il contrasto voluto con il contesto. Il pavimento è in lastre bianche di quarzo e resina, tagliate a misura, le pareti sono in stucco bianco e l’arredo è minimale. Questa “scatola bianca e lineare” consente alle testimonianze del
passato di emergere, qualificando questa superficie e ancorandola alla storia di questa bella città.

 

Ultime da Le nostre case

BAGLIORI E DESIGN

[Best_Wordpress_Gallery id=”862″ gal_title=”BAGLIORI-E-DESIGN”] Una villetta di nuova costruzione per una giovane famiglia che ama la bellezza

VIVERE IN UN’EMOZIONE

[Best_Wordpress_Gallery id=”863″ gal_title=”VIVERE-IN-UN-EMOZIONE”] Carattere ed emozione per questo chalet a Madonna di Campiglio dove la natura

GLAMOUR IN COSTA AZZURRA

[Best_Wordpress_Gallery id=”864″ gal_title=”GLAMOUR-COSTA-AZZURRA”] Un ambizioso progetto architettonico fa di questa villa sulla Costa Azzurra un piccolo

DENTRO LA STORIA

[Best_Wordpress_Gallery id=”865″ gal_title=”DENTRO-LA-STORIA”] Vivere nelle trame del passato con la bellezza e il comfort che solo

OLTRE L’INFINITO

[Best_Wordpress_Gallery id=”866″ gal_title=”OLTRE-INFINITO”] Incastonata nella roccia delle colline bergamasche, una villa si sviluppa su più livelli