rivisitare un classico
rivisitare un classico

RIVISITARE UN CLASSICO

[Best_Wordpress_Gallery id=”626″ gal_title=”RIVISITARE-CLASSICO-PHOTO”]

Un appartamento degli anni ’20 situato a Barcellona rinasce in un mix di stili diversi

progetto d’interni arch. georg kayser – kayser studio • testo arch. roberto poli • ph michele biancucci

 

Quando l’architetto Georg Kayser ha scelto questo appartamento per la sua abitazione, ha visto nei suoi spazi, nelle sue forme e nei suoi colori un grande potenziale armonico. Situato nel cuore di Barcellona, nel quartiere bohémien Gràcia, presenta la distribuzione tipica degli edifici del primo Novecento: grandi spazi organizzati attorno ad un lungo corridoio.

Il progetto ha sfruttato le caratteristiche presenti, come il prezioso pavimento a mosaico, le modanature dei soffitti e le porte vetrate ad arco, per creare un linguaggio personalizzato frutto di un accurato accostamento di scuole di pensiero diverse.

Quello dell’arch. Georg Kayser è infatti uno spirito eclettico che fugge da stili troppo marcati o uguali tra loro, per ricercare armonia di forme e confortevolezza degli ambienti, nell’accostamento di elementi di epoche diverse. Gli spazi esistenti sono stati conservati rimodellandoli attraverso l’uso del colore e l’inserimento di arredi capaci di dare una propria impronta.

Il blu chiaro, scelto per le pareti del corridoio, introduce alle varie stanze dipinte di bianco ad eccezione della camera da letto, dove troviamo un verde kaki, e dell’ampio soggiorno, inondato di luce naturale dalle grandi aperture del bow window, dove il marrone-beige cambia tonalità col mutare della luce solare. La cucina è stata aggiornata per renderla funzionale, inglobando un vecchio lavello in marmo e affiancando al pavimento in graniglia, un rivestimento in stile metropolitana parigina.

Nel bagno fa bella mostra di sé un’antica vasca che completa il lavandino a colonna preesistente. Il resto lo fanno il gioco di luci e ombre, l’uso generoso del legno, oggetti colorati e pochi mobili selezionati, provenienti da una ricerca accurata fatta negli anni dall’architetto, amante dei mercatini di strada, nel sud della Francia e del vintage nordico; pezzi rustici si contrappongono all’arte contemporanea, così come mobili danesi si mescolano a vasi antichi.

Il tutto amalgamato con discrezione, nel segno dei ricordi e delle esperienze dell’architetto e proprietario.

 

chi

Kayser Studio
Carrer Gran de Gràcia 47
Barcelona
tel +34 682452351
info@kayserstudio.com
kayserstudio.com

 

[ap_divider color=”#CCCCCC” style=”solid” thickness=”1px” width=”100%” mar_top=”20px” mar_bot=”20px”]

 

 

A new look in an old favourite

A 1920s flat placed in Barcelona gets a new lease on life in a mix of different styles.

Interior design by architect Georg Kayser – Kayser Studio • Text written by architect Roberto Poli • Photography by Michele Biancucci

When the architect Georg Kayser chose this flat to be his dwelling, he saw a great harmonious potential in its spaces, shapes and colours.

Placed in the heart of Barcelona – in the bohemian district of Gràcia –, it displays the typical arrangement of early 1900s buildings: large spaces revolving around a long hallway. This project exploited current features such as the precious mosaic floor, the mouldings of ceilings and the arched glass doors to create a customized language, which is the result of an accurate combination of different schools of thought.

Architect Georg Kayser’s spirit is indeed an eclectic soul, running from styles which are too marked or looking alike, to search for harmonious shapes and comfortable environments, combining elements from different ages. Existing spots have been preserved by reshaping them thanks to the use of colour and thanks to the introduction of pieces of furniture, able to leave their marks.

Light blue – chosen for the hallway walls – introduces you to several rooms painted in white, except for the bedroom where we find a khaki green shade and for the sitting room, flooded with natural light seeping in through the large openings of the bow window, where the brownbeige shades modify their pitch according to sunlight changes.

The kitchen has been revamped to make it functional, incorporating an ancient marble sink and placing the grit flooring side by side with a covering in a “Parisian tube” style. In the bathroom, an ancient bathtub grandstands, integrating the prepreexisting freestanding sink. Lights and shadows, a generous use of wood, colorful items and very little furniture do the rest.

These pieces come from a fingertip search done in years by the architect – a lover of street markets, South of France and Nordic vintage antiques –; rustic pieces countervail contemporary art and at the same time, Danish pieces of furniture mingle with ancient vases. Everything is discreetly combined, influenced by the architect’s – and owner – memories and experiences.

Ultime da Le nostre case

BAGLIORI E DESIGN

[Best_Wordpress_Gallery id=”862″ gal_title=”BAGLIORI-E-DESIGN”] Una villetta di nuova costruzione per una giovane famiglia che ama la bellezza

VIVERE IN UN’EMOZIONE

[Best_Wordpress_Gallery id=”863″ gal_title=”VIVERE-IN-UN-EMOZIONE”] Carattere ed emozione per questo chalet a Madonna di Campiglio dove la natura

GLAMOUR IN COSTA AZZURRA

[Best_Wordpress_Gallery id=”864″ gal_title=”GLAMOUR-COSTA-AZZURRA”] Un ambizioso progetto architettonico fa di questa villa sulla Costa Azzurra un piccolo

DENTRO LA STORIA

[Best_Wordpress_Gallery id=”865″ gal_title=”DENTRO-LA-STORIA”] Vivere nelle trame del passato con la bellezza e il comfort che solo

OLTRE L’INFINITO

[Best_Wordpress_Gallery id=”866″ gal_title=”OLTRE-INFINITO”] Incastonata nella roccia delle colline bergamasche, una villa si sviluppa su più livelli