I 150 ANNI DI BENETTI-Agosto-2023

I 150 ANNI DI BENETTI

04/08/2023

Nei cantieri di Viareggio e Livorno tre intensi giorni di festeggiamenti che hanno coinvolto armatori, dipendenti e autorità

Centocinquant’anni di valori, ancora oggi tramandati di padre in figlio, in grado di fondere la passione per l’eccellenza e il saper osare, al design e all’innovazione tecnologica.

Un cantiere che negli anni ha saputo creare vere opere d’arte, l’unico che può vantare un esemplare custodito insieme ai disegni di Leonardo da Vinci, nel Museo della Scienza e della Tecnica di Milano: il “Brigantino San Giorgio”, varato nel 1921.

I 150 ANNI DI BENETTI-Agosto-2023

Negli anni ‘60, con Lorenzo Benetti il cantiere rivoluzionò il mondo dello yachting, passando dalla costruzione in legno a quella in acciaio e decretando così la nascita del moderno concetto di megayacht, le cui serie Delfino, Gabbiano e Mediterraneo sono divenute barche iconiche, al cui nome sono associati racconti leggendari dell’aristocrazia e del jet set internazionale negli anni della “Dolce Vita”.

Da Ranieri di Monaco a David Bowie, che era solito trascorrere le vacanze sul suo “El Caran” in compagnia di amici altrettanto famosi come Mick Jagger, Robin Williams e Michael Caine, fino ai Beatles, che sono stati spesso ospiti del loro manager, proprietario di un Delfino Benetti.

La reputazione del cantiere si diffuse a tal punto da ottenere dal magnate Adnan Kashoggi l’incarico di progettare e costruire lo yacht più famoso di tutti i tempi, il “Nabila”, che per le straordinarie linee e le lussuosissime rifiniture a bordo suscitò curiosità e scalpore, talmente iconico da essere stato immortalato nel film di James BondMai dire mai” ed aver meritato il titolo di una canzone dei Queen, “Kashoggi’s boat”.

I 150 ANNI DI BENETTI-Agosto-2023

Nonostante il successo planetario, fu proprio questo progetto a decretare il passaggio di proprietà. Ad accogliere la sfida, nel 1985, di riportare il cantiere Benetti alle eccellenze produttive del passato, fu il giovane Paolo Vitelli, cultore di eccellenza e da sempre appassionato del brand Benetti, ma soprattutto grande visionario e innovatore.

I 150 ANNI DI BENETTI-Agosto-2023

Il suo intuito di utilizzare il composito, nella nuova linea Classic 115’ del 1988, portò alla vendita di un centinaio di esemplari in soli 10 anni, ancora oggi un record assoluto nella nautica. Con un approccio pioneristico e anticipando quella che poi diventerà una componente indispensabile per uno sviluppo industriale consapevole, oltre due decadi fa, Paolo Vitelli costruì il primo yacht diesel elettrico al mondo (Ambrosia 2006) e creò un centro interno di Ricerca e Sviluppo, focalizzato sulla riduzione dei consumi e sulla scelta di materiali costruttivi sempre più sostenibili.

I 150 ANNI DI BENETTI-Agosto-2023

Le ultime creazioni della casa esprimono l’apice della tecnologia e del saper fare Benetti: “Luminosity”, varato nel 2020, con i suoi 107 metri è il più grande Giga yacht con un motore a propulsione ibrida. E il B.Yond 37 metri nel 2022 è stato premiato come lo yacht più green della sua categoria per il suo innovativo sistema a propulsione ibrida. Nello stesso anno il cantiere rivoluziona il concetto di lifestyle a bordo con la serie Oasis Deck™, con poppa ad ali laterali che si aprono a filo d’acqua creando una nuova tendenza nel settore.

benettiyachts.it

I 150 ANNI DI BENETTI-Agosto-2023
From left to right: Paolo Vitelli, founder of the Azimut|Benetti Group, Giovanna Vitelli, Chair, and CEO Marco Valle
Picture of Emanuele Donald Zenoni

Emanuele Donald Zenoni

emanuelezenoni@gmail.com

Argomenti

Seguici su

Ultime da Yacht Club

nuovo-aquila-47-molokai

NUOVO AQUILA 47 MOLOKAI

Il catamarano offshore che può volare sull’acqua a 72 nodi. Il brand statunitense Aquila Power Catamarans, nato dalla partnership tra Sino Eagle
a-bordo-del-Magnum-63-Fury-aprile-24

A BORDO DEL MAGNUM 63 “FURY”

Tommaso Spadolini incaricato di un refit tra leggenda e innovazione. Nella nautica più esclusiva assistiamo a due tendenze ben distinte ma anche
Vai a

Don't Miss