In-riva-al-fiume-Attico-Verona-Gruppo-Squassabia

IN RIVA AL FIUME

L’Adige, Castelvecchio, il verde e l’Arsenale: a Verona, uno spazio unico, il cui Genius Loci attraversa gli interni di un’elegante dimora, rafforzando il dialogo con la storia e i Maestri del passato.

A Verona le antiche origini romane si legano profondamente al periodo medievale così come il passato più recente si fonde con il presente, in un insieme prezioso e unico. Tutto è arte e storia. Tutto è intimamente pervaso dallo “spirito” del tempo.

E se, come sostenne Servio nel IV sec. a.C., nullus locus est sine Genio, si capisce quanto la ristrutturazione della dimora presentata in queste pagine sia prevalentemente e volontariamente legata al proprio genius loci, ovvero alla storia e all’ambiente circostante.

L’appartamento, edificato fronte Adige sulla riva opposta alla torre nord di Castelvecchio, in posizione privilegiata anche rispetto all’ottocentesca e vicina caserma austriaca dell’Arsenale, dialoga con l’esterno magnificandosi non solo di ciò che lo attornia ma anche di cosa esso stesso rappresenta.

La “Palazzina” in cui è inserito, infatti, è opera di Arrigo Rudi, rinomato architetto veronese, discepolo di Carlo Scarpa, il grande maestro che a sua volta valorizzò gli spazi museali di Castelvecchio negli anni Ottanta e Novanta del secolo scorso.

In-riva-al-fiume-Attico-Verona-Gruppo-Squassabia

Considerati la storia, il luogo e il paesaggio dell’immobile, la ristrutturazione è stata progettata e seguita dall’arch. Elleno Squassabia unitamente ai professionisti di Area In-Gruppo Squassabia: i lavori hanno coinvolto l’intera abitazione, ridisegnando gli spazi e nascondendo alla vista tutta l’impiantistica elettrica e idraulica.

Il risultato è stato ampiamente apprezzato dai committenti, tanto che, riconoscendo il valore storico artistico dell’immobile, lo avevano acquistato affinché diventasse in tutto e per tutto la casa della loro vita, secondo le loro esigenze e il loro “spirito”.

Nasce così “Arsenale House”, signorile ed elegante residenza affacciata sul fiume e sulla città. Demoliti i precedenti muri divisori, la ristrutturazione ha aperto gli spazi per accogliere il suggestivo outdoor attraverso le particolari finestre rudiane.

In-riva-al-fiume-Attico-Verona-Gruppo-Squassabia

L’attico, ampio e luminoso, si sviluppa attorno alla scala che, posizionata al centro e collegata a un inedito sottotetto, è stata progettata con volumi e materiali, il legno e il vetro, che riprendono il tipico linguaggio scarpiano.

A questi si uniscono poi gli elementi in biancone, tipica pietra locale, presente anche nei blocchi di Castelvecchio e dell’Arsenale. Volumi, arredi, e una raffinata boiserie dialogano tra loro in una costante continuità visiva tra il dentro e il fuori, in un saliscendi di vuoti e di pieni che a loro volta costituiscono l’indiscussa bellezza e unicità della dimora.

Progettazione Area in - Gruppo Squassabia - Testo Anna Zorzanello - Ph. Eros Mauroner

CHI:

• Area In Arredamento e Design

s.s. Cisa, 137 – Porto Mantovano (Mn) – Tel. 0376 398098

• Squassabia Arredamento e Design

via Stradone, 13 – Roncolevà (Vr) – Tel. 045 7350777

• International Design Architettura d’interni

via C. Cattaneo, 19 – Verona – Tel. 045 8013066

• Squassabia Store Arredamento e Design – progettazione d’interni

via Brescia, 58 – Sirmione (Bs) – Tel. 030 9904372

info@squassabia.com

squassabia.com

 

Ultime da Home Design

LA CASA ACCOGLIENTE

Tra suggestioni naturali e ispirazioni classiche e contemporanee nasce un accurato progetto d’interni by Cariolato Arredamenti.

L’ABBRACCIO DI UNA CASA

Personalità e carattere definiscono il mood di questo interno milanese firmato da Braggio Arredamenti. Impagabile l’abbraccio

C’ERA UNA VOLTA…

Ostiliomobili riscrive le trame di questo appartamento mediante un arredo moderno su materiali grintosi e contrastanti