Giorno-e-notte-cappellina

GIORNO E NOTTE  

Il recente restyling di uno studio professionale in centro a Verona, curato dagli architetti Federico Cappellina e Patricia Vanderhorst, dà corpo e luce a una più che mai contemporanea parola d’ordine: flessibilità.  

Al giorno d’oggi, in ambito professionale, e non solo, elasticità e adattabilità sono doti ampiamente richieste e sempre più necessarie.

La gestione ogni giorno di impegni, incarichi e ritmi incalzanti diventa una priorità e un’eccellenza, così come la capacità organizzativa risulta determinante nella valorizzazione delle proprie competenze e nel raggiungimento dei propri obiettivi.

Consapevoli dell’odierno significato del termine “flessibilità”, gli architetti Cappellina e Vanderhorst con questo progetto hanno portato e inaugurato nella dinamica città scaligera un nuovo concetto di studio professionale.

L’ufficio” al giorno d’oggi non è più l’ambiente da vivere a orari prestabiliti ma è la location ideale nella quale svolgere il proprio lavoro nella tranquillità delle 24 ore, immersi in un’atmosfera carica di energia e relax.

L’ambiente lavorativo si fa ogni giorno più accogliente e più domestico; nuove sensazioni di benessere fisico e mentale invadono gli spazi, contrastando stress e fatiche professionali.

Entrando nello studio veronese, l’ospitalità prende vita e offre subito una piacevole sensazione di eleganza: l’ingresso si apre infatti su un open space dalle tonalità calde e dallo stile minimale, da cui si dipartono due aree laterali.

Giorno-e-notte-cappellina

Da una parte ci si avvia all’ufficio padronale, con tavolo riunioni e parete attrezzata con mensole in ottone, volume retroilluminato e colonne contenitori grigie a contrasto; dall’altra ci si immette in un accogliente living con divano imbottito e tavolo di rappresentanza, impreziosito da un grande lampadario dorato e da una parete con nicchia illuminata in travertino dipinto oro.

Entrambe le ambientazioni della zona giorno sono a loro volta inframmezzate da una pratica zona cucina che, localizzata da una monolitica isola centrale, scompare nel restante arredo conviviale dietro le ante di una liscia armadiatura nera.

Ogni area è aperta e comunicante; tuttavia, all’occorrenza, ampie porte scorrevoli a specchio fumé assicurano la privacy, chiudendo gli ambienti a piacere.

Giorno-e-notte-cappellina

Infine, gli autografi degli architetti si leggono anche nelle stanze di servizio: non solo nei tratti minimali dei bagni ospiti e padronale, ma anche e soprattutto nella camera da letto. Questa, infatti, inserita nella progettazione per un riposo veloce, alla fine è fruibile anche nelle ore più buie, quando la notte porta buoni consigli e grandi sogni

Progetto Arch. Federico Cappellina e Arch. Patricia Vanderhorst - Foto Francesco Bognin - Testo Anna Zorzanello  

CHI:

• Federico

Cappellina&Partners Architects

Verona – Tel. 333 1016060

federicocappellina.com  

FINEX – Fornitura e posa in opera  di infissi

viale Europa 17, San Pietro di Legnago (Vr) 

finex.it

• Pauletti Superfici – Rivestimenti bagni, sanitari, rubinetterie, arredobagno  

sede Pauletti Superfici: via Quattro Spade 18 B, Verona

sede Pauletti srl: via Casa Zamboni 9, Arbizzano di Negrar (Vr)

pauletti.it

• FPL Arreda srl 

Via Prà Bordoni 67, Zanè (Vi) – Tel. 0445 316000

fplarreda.com

Ultime da Home Design

SEDOTTI DALLA NATURA

Un’incantevole casa di campagna immersa nella natura, ristrutturata con super-vista panoramica: un plus che aggiunge energia

VELEGGIARE URBANO

In piena estate ci piace pensare alle bianche vele sospinte dal vento, le stesse che troviamo

UNA NUOVA ELEGANZA

Sulla Storia, Genesin Casa Amica riscrive note di modernità e eleganza compatibili con la vita attuale

ISPIRAZIONE DESERTO

Glamour senza rinunce in questa villa per le vacanze, lontana dal caos cittadino. Qui i colori