il-sentimento-dei-luoghi-dic-23

IL SENTIMENTO DEI LUOGHI

08/12/2023

L’interpretazione di ospitalità al White Deer è una filosofia distintiva che si basa su alcuni elementi imprescindibili: la privacy e l’esclusività.

il-sentimento-dei-luoghi-dic-23

Dimenticatevi Google Maps e i dispositivi di navigazione con le coordinate stradali. Questo posto non è geolocalizzato ed è impossibile da trovare senza riferimenti diretti, perché è proprio questa l’allure del suo fascino: essere completamente immerso in un bosco, nel cuore verde della Val Pusteria e a silenzioso contatto con la natura.

il-sentimento-dei-luoghi-dic-23

White Deer (autentica rarità nel settore dell’hotellerie di lusso, proprio come un cervo bianco) è un private chalet di 400 mq, un lodge alpino con i comfort contemporanei ricavato nell’ex casa di caccia del vescovo di Bressanone, a San Lorenzo di Sebato, in un edificio storico risalente al 1500. “Alcune pareti sono larghe anche 2 metri e mezzo – spiega il titolare Stefano Barbini – la porta più bassa misura 152 cm e la stube ha 300 anni. C’è tanta storia qui dentro, che catapulta in una dimensione piacevolmente remota”.

il-sentimento-dei-luoghi-dic-23

L’interpretazione di ospitalità al White Deer è una filosofia distintiva che si basa su alcuni elementi imprescindibili: la privacy e l’esclusività, innanzitutto. “Nella logica del buyout accogliamo un solo cliente alla volta, per poter garantire all’ospite tutela e riservatezza a tutti gli effetti, perché discrezione e protezione sono valori di garanzia per chi decide di soggiornare da noi. Fin dal loro arrivo, facciamo personalmente gli onori di casa agli ospiti e li assistiamo in prima persona, come si farebbe con un caro amico. E appena calzano le nostre pantofole ammettono di sentirsi a casa”.

il-sentimento-dei-luoghi-dic-23

Il luxury chalet White Deer ha mantenuto intatto il sentimento dei luoghi e si articola su 400 mq di poesia, con molto legno e pietra, a stabilire un senso di calore domestico, circondato da 17 ettari di prati e boschi appartenenti alla proprietà. “Il nostro focus è più concentrato sul software, oltre che all’hardware – osserva Stefano Barbini – e infatti puntiamo molto sulle priceless experience perché non ci sono soldi per pagare alcuni rituali che appartengono esclusivamente alle tradizioni e alle memorie dell’ambiente montano”. 

Il White Deer è scelto da una clientela internazionale che predilige un approccio alla vacanza totalmente puro e vero. “Del resto, cos’è il lusso per chi ha tutto? È tornare alle origini e alla semplicità dettata dalla natura: al profumo della legna appena tagliata nel bosco per riscaldare la stube, all’odore umido e torbato dei funghi raccolti ai piedi degli alberi per imbastire la cena, alla mungitura delle capre insieme al contadino per la prima colazione del mattino, alla fragranza del pane caldo impastato in cucina e cotto nel forno. Esperienze uniche, che viste da vicino e toccate con mano si imprimono nei ricordi. E non hanno prezzo, proprio perché le cose davvero irripetibili della vita sono a libera disposizione”.

Foto Giovanni De Sandre - Testo Germana Cabrelle

Argomenti

Seguici su

Ultime da Hotel Design

lappeal-del-passato

L’APPEAL DEL PASSATO

Tra campagna e mare, la Masseria Borgo San Marco a Fasano è un incantevole Borgo fortificato situato in una piana di 65
belongevity-villa-eden

beLONGEVITY

Al Private Retreat “Villa Eden” di Merano, lunga vita alla Vita! Per i prossimi mesi incontreremo il dott. Emanuele De Nobili, esperto
unavventura-di-charme

UN’AVVENTURA DI CHARME

Superare i confini, cogliere nuove prospettive, lasciarsi pervadere da una sensazione di libertà senza limiti circondati da un paesaggio mozzafiato: all’Alpin Panorama
unesperienza-nella-natura

UN’ESPERIENZA NELLA NATURA

Al Pfösl in provincia di Bolzano per una vacanza olistica a diretto contatto con la natura L’Hotel Pfösl è posizionato su un
love-in-portofino

LOVE IN PORTOFINO

Glamour e tradizione, paradiso del jet set internazionale, il gioiello del Tigullio… C’è un albergo storico, proprio fronte mare e incastonato nell’ameno
Vai a

Don't Miss