linee spezzate giugno2014
linee spezzate giugno2014

LINEE SPEZZATE

In centro città, un sapiente intervento di ampliamento risolve le criticità strutturali attraverso l’utilizzo di una “linea sinuosa ed immodificabile”.

progettazione e interior design arch. giorgio parise – ph adriano pecchio – testo arch. giorgio parise

La trama strutturale, estremamente vincolante con pilastri posti al centro dello spazio, ha determinato lo sviluppo di questa “ardita” ipotesi progettuale, suggerendo il coinvolgimento degli stessi elementi strutturali e prevedendone una sapiente e razionale integrazione. Così un unico e compatto elemento in ferro grezzo, si pone al centro della composizione dell’area giorno in modo fisso ed immutabile, capace con il suo “sinuoso sviluppo” di individuare la zona ingresso attraverso elementi verticali in ferro di forma organica, trasformandosi in tavolo da pranzo, proseguendo in continuità a formare il tavolo basso del soggiorno e interessando parte della struttura esistente. Una linea sospesa che “sprofonda” a pavimento disegnando un logico percorso funzionale. Appare evidente che il filo conduttore risulta essere proprio il ferro che è riproposto nella forma del caminetto, nella libreria di fondo, con elementi estremamente leggeri quasi trasparenti e nella soluzione di finitura del vano scala per il raggiungimento dell’area notte posta al livello inferiore. La cucina si affaccia sulla luminosa e spaziosa terrazza, l’arredo, monolitico ed essenziale, raccoglie sia l’area operativa che il capiente tavolo per il pranzo. La relazione dell’area pranzo–cucina con la grande terrazza è facilitata dalle grandi vetrate apribili formate da elementi a triplo vetro e serramenti certificati ad alta efficienza energetica. Il livello inferiore, destinato alle camere, è raggiungibile tramite una scala con rivestimento in legno e parapetti in ferro e vetro; a questo piano un lungo corridoio si snoda ordinatamente recuperando luce indiretta da particolari oblò a vetri colorati. Estremamente elegante ed articolata la camera padronale, caratterizzata da una particolare parete rivestita in laminato “ramato” capace di esaltare i volumi in sporgenza e di evidenziare lo sfondato rivestito in legno in continuità con la pavimentazione. Oltre la parete sagomata, si sviluppano le cabine armadio. Lateralmente, oltrepassando un imponente porta scorrevole, si raggiunge il bagno di pertinenza della camera, attrezzato con bagno di vapore.

Ultime da Le nostre case

BAGLIORI E DESIGN

[Best_Wordpress_Gallery id=”862″ gal_title=”BAGLIORI-E-DESIGN”] Una villetta di nuova costruzione per una giovane famiglia che ama la bellezza

VIVERE IN UN’EMOZIONE

[Best_Wordpress_Gallery id=”863″ gal_title=”VIVERE-IN-UN-EMOZIONE”] Carattere ed emozione per questo chalet a Madonna di Campiglio dove la natura

GLAMOUR IN COSTA AZZURRA

[Best_Wordpress_Gallery id=”864″ gal_title=”GLAMOUR-COSTA-AZZURRA”] Un ambizioso progetto architettonico fa di questa villa sulla Costa Azzurra un piccolo

DENTRO LA STORIA

[Best_Wordpress_Gallery id=”865″ gal_title=”DENTRO-LA-STORIA”] Vivere nelle trame del passato con la bellezza e il comfort che solo

OLTRE L’INFINITO

[Best_Wordpress_Gallery id=”866″ gal_title=”OLTRE-INFINITO”] Incastonata nella roccia delle colline bergamasche, una villa si sviluppa su più livelli