le sfumature del passato dentrocasa settembre 2016
le sfumature del passato dentrocasa settembre 2016

LE SFUMATURE DEL PASSATO

A volte un’emozione è il modo migliore per raccontare un luogo; è sicuramente il modo più appropriato per descrivere questo vecchio cascinale protetto dalla natura del parco.

interior design claudio tomasello – testo alessandro lanzillotta – ph luca girardini

 

A  pochi chilometri di distanza da Padova, adagiata sul declivio dei Colli Euganei, una storica cascina respira una nuova vita. La complessa ristrutturazione ha preservato il carattere rustico e spontaneo della dimora; il progetto ha previsto una “contaminazione moderna” tramite l’inserimento di un arredo contemporaneo che ne ha esaltato la vivace freschezza generando un’inaspettata luminosità.
L’interno della dimora delega all’organicità del legno l’intera cornice scenica.Il parquet, opaco, si riflette nelle ridondanti travi a vista del soffitto: entrambi lavorano ad una prospettiva che sembra quasi avvolgere tutto l’ambiente, impreziosendo i dettagli in acciaio presenti sulle sottili porte in vetro scorrevoli e stemperando il bianco candido delle pareti. L’ampia sala da pranzo rappresenta di fatto il cuore dell’abitazione. La grande parete con mattoni a vista posta sopra il camino si sposa perfettamente con la schietta espressività dello spazio e nel contempo interagisce con le sobrie soluzioni coloristiche dell’arredo, mediando con il nero delle sedie Mr. B di Cappellini e con la base “tecnica” in ferro grezzo del tavolo. Il legno ritorna predominante nella scelta degli arredi: gli inserimenti del tavolo “Le Briccole”, lo sgabello “Clessidra” e la grande panca “Molletta”, tutti a firma Riva 1920, ripropongono un tema che non lascia spazio a fraintendimenti, viceversa ne spostano in maniera definitiva l’attenzione verso una dimensione più appagante.
La cucina e l’area  relax non si discostano dal carattere visto nella sala da pranzo: vige ancora il pacato contrasto fra il legno e il candore delle superfici bianche, tuttavia gli spazi si fanno meno serrati, i tessuti del divano Shanghai Tip di Moroso e il chiarissimo quarzo del top della cucina, strutturata su un impianto Modulnova, ne ridefiniscono gli equilibri. Un’alternanza dinamica di “vuoti e pieni” caratterizza le camere da letto, dove gli armadi – realizzati su misura dal designer Claudio Tomasello – sfruttano le potenzialità strutturali, evitando ogni sorta di abbondanza, ma lasciando una piena fruizione visiva e una eccellente libertà di movimento.
Il progetto evidenzia una forte consapevolezza nel giocare con forme, dimensioni e colori e coglie le giuste relazioni fra tutti i fattori risultando del tutto gradevole ad un oggettivo giudizio estetico.

Salva

Ultime da Le nostre case

BAGLIORI E DESIGN

Una villetta di nuova costruzione per una giovane famiglia che ama la bellezza e il comfort

DENTRO LA STORIA

Vivere nelle trame del passato con la bellezza e il comfort che solo la storia moderna