Sospeso-tra-classico-e-minimal-Far-Arreda-Marzo-22-Living

SOSPESO TRA CLASSICO E MINIMAL

Reinterpretando il passato, Far Arreda valorizza i ricordi dallo stile classico e la bellezza contemporanea di un appartamento a Brescia.

Una giovane coppia affida agli interior designer di Far Arreda il restyling di una residenza dallo stile classico, al secondo piano di una palazzina storica in centro.

L’accesso al piano avviene tramite un’ampia e tipica scalinata degli anni ’50: corrimano in ferro battuto e pavimento in graniglia decorata sono i ricordi di un passato classico che, uniti al lampadario a cascata, rivivono il presente e ci guidano verso gli spazi contemporanei interni.

Varcata la soglia, lo stile classico lascia spazio ad un’assoluta modernità e lo sguardo si espande nello spazio giorno, lasciato appositamente arioso e aperto. Le porte e le pareti di suddivisione dell’open space sono minime, realizzate come elementi d’arredo o come leggere quinte decorative.

Ne sono un esempio sia i pannelli verticali neri del living che, all’occorrenza, separano la zona studio, sia la porta in ferro e vetro tutta altezza del bagno ospiti, sia il muro in resina effetto grezzo che separa visivamente area pranzo e zona cucina. Quest’ultimo, ruvido e materico, da un lato valorizza il luogo della convivialità, come un quadro astratto in contrasto con la superficie liscia del tavolo, dall’altro sostiene la cucina dalle linee pulite ed essenziali.

L’elemento divisorio diviene così parte integrante della composizione cucina, costruita come un insieme di puri volumi che, nella parte terminale, sospesa e nera, contrasta la spinta verticale che domina l’ambiente.

Sospeso-tra-classico-e-minimal-Far-Arreda-Living

I soffitti sono alti, con strutture lasciate a vista, e molto efficace risulta l’alternanza tra elementi di rimando classico, come le capriate in legno e la recuperata trave a capitello, e quelli più vicini al mondo industriale, come la trave a T in ferro del soggiorno.

Evidente richiamo meno classico e più contemporaneo anche la scelta delle luci: molto tecniche, a binario e a spot illuminano passaggi e zone operative; iconiche e di design, in appoggio e a terra, enfatizzano scorci architettonici e pezzi artistici.

In un classico mix di grigi caldi e freddi, l’arredo minimale del soggiorno si abbina poi al pavimento di resina, creando un insieme disteso e rilassante, affacciato sull’ampio terrazzo.

Sospeso-tra-classico-e-minimal-Far-Arreda-Camera

Di gusto più classico, invece, il corridoio che conduce alla zona notte, con doppie porte originali in stile Liberty.

Qui la camera padronale ripropone l’essenzialità della casa: il letto basso al centro, un quadro a terra, una lampada di design e un tappeto, tutto concorre a rendere l’atmosfera calda e accogliente, oltre che molto luminosa.

Infine, separata, la cabina con doppio accesso dal corridoio e dalla camera padronale, con grandi armadi ad ante in vetro.

Progettazione d’interni Far Arreda - Foto Celeste Cima - Testo Anna Zorzanello

CHI:

• Far Arreda – Progettazione d’interni

via Martiri della Libertà, 23 – Roncadelle (Bs) –

Tel. 030 2780270

info@fararredamenti.com

fararredamenti.com

Ultime da Home Design

RIFLESSI DI LUCE 

Cromie e riflessi personalizzano un interno dai tratti contemporanei ed eleganti   Modernità e personalità sono

GIORNO E NOTTE  

Il recente restyling di uno studio professionale in centro a Verona, curato dagli architetti Federico Cappellina