Biennale-mosaico-contemporaneo-Ravenna

BIENNALE MOSAICO CONTEMPORANEO

A Ravenna 100 artisti internazionali

Dagli Stati Uniti al Giappone, dal Messico alla Cina, oltre naturalmente all’Italia.

Sono un centinaio gli artisti provenienti da molte parti del mondo che animano in questi giorni, e fino al 27 novembre, la settima edizione della “Biennale Mosaico Contemporaneo” in programma a Ravenna con qualche incursione anche a Bologna, Faenza, Riccione e Mesola.

Sessanta gli spazi espositivi coinvolti, tra monumenti, musei, chiostri, gallerie e altri luoghi simbolici. Oltre alle esposizioni sono in programma anche conferenze, visite guidate, laboratori e pure iniziative pensate espressamente per i bambini.

Ravenna si presenta così al pubblico come Città del mosaico, evidenziando, grazie anche all’opera di artisti locali, la propria straordinaria vocazione creativa incentrata sulla produzione contemporanea, ma sempre idealmente in costante dialogo con l’antica tradizione di epoca bizantina.    

Tra le mostre in programma segnaliamo “Prodigy Kid” di Francesco Cavaliere e Leonardo Pivi, a cura di Daniele Torcellini. Dal 2018 i due artisti collaborano alla creazione di racconti fantastici e favole contemporanee, che prendono la forma di installazioni di mosaici, sculture e oggetti, animate da azioni performative.   

Biennale Mosaico Contemporaneo
Ravenna e sedi varie
Fino al 27 novembre 2022
biennalemosaicoravenna.it

Biennale-mosaico-contemporaneo-Ravenna
Mercato Coperto, Washing Machine Mosaic Foglietti salvacolore: tessere di relazioni, 2022
Biennale_mosaico_contemporaneo-Ravenna
Tagiuri Abbigliamento, Boutique Fantasque, Cristina Rocca, Claudia Marinoni, Idiosincrasie Opere in vetrina
Stefania Vitale

Stefania Vitale

Caporedattrice

Argomenti

Seguici su

Ultime da Lente d'ingrandimento

I MAESTRI DEL VETRO BOEMO

LENTE D’INGRANDIMENTO

SCACCHIERE D’ARTISTA “Le regole del gioco” di Massimo Kaufmann è una mostra dal forte carattere interattivo ospitata al Museo del Novecento di
Lente-ig-Ipotesi-metaverso

IMMAGINARE IL METAVERSO

Nelle sale ottocentesche del Palazzo Cipolla di Roma, i grandi artisti del passato incontrano i contemporanei confrontandosi nel metaverso sul terreno dell’immaginazione
Dara-Birnbaum-Fondazione-Prada

DARA BIRNBAUM ALLA FONDAZIONE PRADA

L’opera dell’artista newyorkese Dara Birnbaum approda all’Osservatorio della Fondazione Prada di Milano, lo spazio dedicato alla sperimentazione dei linguaggi e alle collisioni
Vai a

Don't Miss